Crea sito

Crema di cavolo nero

Crema di cavolo nero, un comfort food da gustare nelle fredde giornate invernali. Questa ricetta è composta principalmente da questa verdura a cui aggiungo anche una patata per dare più consistenza e per insaporirla ulteriormente unisco anche la cipolla di Tropea dal gusto dolce e piacevole. Il tutto viene tritato con il mixer ad immersione, io la preferisco corposa, renderla più liscia consiglio di setacciarla con un colino a maglia stretta, in questo modo otterrete una vellutata. Se apprezzate gli ingredienti che vi ho appena indicato seguitemi e vi spiegherò nel dettaglio come procedere.. 😀

  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 cespocavolo nero
  • 1cipolla di Tropea
  • 1patata di media dimensione
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 2 pizzichisale

Strumenti

  • 1 Pentola
  • 1 Tagliere + coltello
  • 1 mix ad immersione

Preparazione

  1. 1) In una pentola versate 2 cucchiai di olio, mentre si scalda dolcemente pelate, lavate e tritate la cipolla di Tropea, mettetela a dorare sempre a fiamma dolce.

    2) Adesso pelate, lavate e tagliate a piccoli dadini anche la patata, aggiungete anche questa in pentola.

    3) Lavate accuratamente le foglie di cavolo nero privandole delle parti più dure, poi su un tagliere tagliatele a pezzetti, inserite in pentola, salate il tutto e versate acqua bollente fino a coprire gli ingredienti.

    4) Lasciate cucinare per 30 minuti a fiamma dolce.

    5) A fine cottura tritate con il mixer ad immersione creando così una crema. Per renderla vellutata dovrete passarla in un colino a maglia stretta, se fate questo passaggio rimettete in pentola e scaldatela per pochi minuti.

    6) Potete accompagnare la “Crema di cavolo nero” con crostini di pane abbrustolito in padella con un filo d’olio.

  2. Crema di cavolo nero

    Se apprezzate le creme e le vellutate nel mio blog trovate svariate ricette —> CLICCANDO QUI andrete alla pagina.

    Se volete potete seguire le mie preparazioni anche sulla pagina FACEBOOK di “Menta e peperoncino”.

NOTE

Se non gradite la cipolla potete optare per il cipollotto, basta usarne due. Stessa cosa con la patata, potete ometterla per ottenere una versione più leggera.

La vellutata si conserva bene per un paio di giorni in frigorifero in un contenitore con chiusura ermetica, oppure potete porzionarla e metterla in congelatore.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Crema di cavolo nero”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.