Torta di Topolino

Ciao carissimi! Bentornati nel mio blog! Oggi condivido con voi la torta di topolino preparata per il primo compleanno del mio pulcino! Avrei dovuto pubblicare questo articolo molto tempo fa ma tra una cosa e l’altra è passato più di un anno!!

Chi ha bambini piccoli avrà sicuramente visto il cartone animato di topolino, che è davvero molto bello, divertente, educativo e simpatico: mi piace tantissimo! e anche al mio bimbo piace molto! Adora le canzoncine, segue con attenzione i quiz e sorride quando topolino parla o balla! All’età di un anno, era il suo cartone animato preferito!

Così, ho iniziato a comprare gadget e pupazzetti di topolino fino a riempirne la sua stanza! Il giorno del suo compleanno si avvicinava e ho pensato che il tema della festa per il suo primo compleanno, altro non poteva essere se non Tiska Tuska Topolino!

torta topolino
torta topolino

E ovviamente, la torta doveva richiamare il viso di topolino! Se cerchi qualche idea a tema e per buffet di compleanno, ti invito a cliccare qui.

La torta di topolino è molto semplice da realizzare anche se in realtà sono tre pan di spagna: 2 più piccoli per le orecchie e 1 grande per il volto. Per qualche idea sulla farcitura o la bagna, dai un’occhiata qui invece.

Ingredienti per il pan di spagna grande da 24 cm:

6 uova medie a temperatura ambiente,

300 g di zucchero,

300 g di farina 00,

1 bustina di lievito (facoltativo)

 

Ingredienti per il pan di spagna piccolo al cacao da 18 cm:

4 uova medie,

200 g di zucchero,

150 g di farina 00,

50 g di cacao amaro,

1 bustina di lievito (facoltativo)

 

Ingredienti per il pan di spagna piccolo alla vaniglia da 18 cm:

4 uova medie,

200 g di zucchero,

200 g di farina 00,

1 cucchiaio di estratto di vaniglia o una fialetta di vaniglia,

1 bustina di lievito (facoltativo)

 

Ingredienti per la crema pasticcera al cioccolato al latte:

2 uova intere,

360 g di zucchero,

120 g di farina 00 o amido,

1 l di latte,

200 g cioccolato al latte

 

Ingredienti per la crema pasticcera classica:

1 l di latte,

120 farina,

240 zucchero,

2 uova e 2 tuorli,

buccia di limone.

 

Ingredienti per la ganache al cioccolato fondente:

400 ml di panna da montare,

400 g di cioccolato fondente,

una noce di burro (circa 16 g)

Pasta di zucchero per decorare (500 g rossa, 200 g nera, 300 g rosa, poco bianca)

 

Iniziamo col preparare i pan di spagna, anche un paio di giorni prima.

Procedimento che dovrete ripetere per tutti e tre i pan di spagna:

Separate i tuorli dagli albumi (meglio se a temperatura ambiente) e lavorate i primi con lo zucchero per almeno 20 minuti con le fruste elettriche o la planetaria fino ad ottenere una crema gonfia.

A parte, montate gli albumi con un pizzico di sale ed incorporateli al composto spumoso. Unite all’impasto la farina setacciandola in 2 o 3 volte (e il cacao), mescolando dal basso verso l’alto. Se necessario o per sicurezza, si può unire il lievito alla farina, oppure, se si è rispettato il tempo indicato nel montare i tuorli, è possibile anche evitare questo passaggio. In questo caso, io non ho inserito la bustina di lievito.

Versate l’impasto in uno stampo preferibilmente a cerniera (diametro di 24+18+18 cm), imburrato e infarinato, oppure cliccate qui per scoprire come evitare questo fastidioso passaggio. Ricordate che più lo stampo sarà di dimensioni ridotte, più il pan di Spagna sarà alto. Cuocete in forno caldo a 180° per circa 40 minuti. Lasciate riposare il pan di spagna al cacao per 10 minuti e sformatelo. (Io ho preparato i pan di Spagna due giorni prima e li ho avvolti nella pellicola trasparente lasciandoli a temperatura ambiente).

Il procedimento per preparare le creme lo troverete qui per la crema al cioccolato al latte, e qui per la crema pasticcera classica.

Ho diviso i pan di spagna in tre strati ciascuno e bagnato le basi con una bagna composta da acqua, latte e cacao: mezzo litro di latte, un bicchiere di acqua e qualche cucchiaio di cacao amaro. Ho scaldato il latte affinché il cacao si sciogliesse bene e in fretta, poi ho aggiunto l’acqua.

Il primo strato di tutti e tre i pan di spagna, è stato farcito con la crema pasticcera classica e gocce di cioccolato; il secondo strato invece, con la crema al cioccolato e riccioli di cioccolato bianco. A questo punto non resta che stuccare la torta.

Puoi dare qui un’occhiata perchè ho dedicato un intero post a questa procedura.

torta topolino
torta topolino

Ho adagiato al centro di un vassoio il pan di spagna grande e avvicinato, apportando le dovute modifiche, i due più piccoli. Ho iniziato a stuccare la torta sia dai lati che sopra. Ho messo in frigo a far raffreddare e ripetuto con un altro strato di ganache.

Ho steso la pasta di zucchero rossa e ho modellato i lati facendo attenzione allo spazio superiore tra le orecchie. Con la restante pasta di zucchero ho creato un cordoncino tutt’intorno la torta. Ho stampato l’immagine del volto di topolino e ritagliato i vari pezzi. Ho attaccato il viso, la lingua, gli occhi con un goccio di colla edibile (se non hai la colla, sciogli una pallina di pasta di zucchero con un goccio d’acqua).

torta topolino
torta topolino

Ho preso questa idea dal web, se vuoi dare un’occhiata clicca qui.

Lo so, sembra una preparazione lunghissima e impegnativa, ma vi assicuro che non lo è. Se preparate i pan di spagna due giorni prima e le creme il giorno prima, assemblare la torta non richiederà più di due ore.

Grazie per essere passato. Se hai trovato interessante questa ricetta e vuoi restare continuamente aggiornato sulle ultime novità, iscriviti alla newsletter nell’apposito spazio che trovi nella homepage oppure seguimi su Facebook. Se ti va, lasciami pure un commento. Te ne sarò grata. Grazie

Precedente Arrosto di vitello in salsa di castagne Successivo Involtini primavera con verdure

Un commento su “Torta di Topolino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.