Liquore al mandarino

Bentornati sul mio blog! Avete mai assaggiato il liquore al mandarino??? Io si e lo adoro!

Natale si avvicina e abbiamo ancora tante cose da fare: bisogna pianificare le portate per il cenone, organizzare il da farsi, comprare dei pensierini per le persone a noi care…e se per questo Natale regalassimo loro qualcosa che abbiamo preparato noi, con le nostre manine? Credo non ci sia regalo più gradito di qualcosa fatto con il cuore e poi, il regalo home made ha preso sempre più piede.

Certo, un liquore non è esattamente il regalo perfetto per tutti… ma sono sicura che in molti lo apprezzeranno, soprattutto i maschietti ai quali non sappiamo mai cosa regalare. Servito ben freddo a fine pasto, diventa un ottimo digestivo!

liquore al mandarino

Vediamo gli ingredienti e poi vi spiegherò passo passo come preparare il liquore al mandarino.

Ingredienti:

2 kg mandarini non trattati,

1 l acqua,

1 kg zucchero,

1 l alcol per liquori.

 

Preparazione:

Il primo passaggio da fare, nonché il più importante per la buona riuscita del liquore, è la rimozione della buccia dei mandarini. Per questa operazione, potete aiutarvi con un pelapatate facendo però attenzione che la parte bianca sotto la buccia non resti attaccata ad essa perchè, se non rimossa, potrà eventualmente conferire un sapore amarognolo al liquore.

A questo punto, è necessario avere un contenitore a chiusura ermetica nel quale verseremo l’alcol e le bucce a macerare insieme per quindici giorni, ricordandoci di agitare il preparato una volta ogni tanto.

Trascorso il tempo di macerazione, potremo preparare lo sciroppo facendo bollire insieme acqua e zucchero, finché quest’ultimo non sarà completamente disciolto.

Quando lo sciroppo si sarà raffreddato andrà mescolato con l’alcol privato delle bucce di mandarino. Per questa operazione saranno sufficiente un colino a maglie strette ed un imbuto. Riempite le bottiglie di vetro sterilizzate  con il liquore e lasciate riposare per ulteriori 30 giorni.

liquore al mandarino
liquore al mandarino

Finalmente è arrivato il momento di assaggiare il nostro mandarinetto, magari dopo un caffè o come digestivo.

liquore al mandarino
liquore al mandarino

Il liquore al mandarino si conserva in frigo e non ha scadenza. È ottimo anche per bagnare il pan di spagna o per aromatizzare muffin, ciambelle o plumcake.

 

 

liquore al mandarino
liquore al mandarino

Grazie per essere passato di qua. Se hai trovato interessante questa ricetta e vuoi restare aggiornato sulle mie ultime novità, iscriviti gratuitamente alla newsletter nell’apposito spazio che trovi in homepage, oppure seguimi su Facebook.

Precedente Arancini rossi Successivo Arrosto di vitello in salsa di castagne

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.