Cream Tart

Bentornati sul mio blog! Scommetto che anche voi siete stati attratti dalla Cream Tart,  la torta trend del 2018  conosciuta anche come  Birthday cake letter o cookie cream biscuit o ancora alphabet cake.

Chiamatela come vi pare ma io ringrazio quella santa donna che l’ha inventata! Parlo dell’israeliana @adikosh123 che ha dato vita a quella che sta diventando la torta più richiesta nei compleanni e ricorrenze in genere. La Cream Tart  è una frolla spesso fatta a forma di numero o lettera e farcita con le più svariate creme purché abbastanza sode da tenere il peso della frolla.

La mia Cream Tart non rappresenta nessuna lettera e nessuna variante a forma di numero ma ho optato per la classica forma a cuore per celebrare San Valentino. La cosa che amo di questa elegante torta, oltre al fatto che realizzarla è puro godimento visivo e creativo, è dato dalla possibilità di personalizzare la base biscotto e la crema.

Tornando alla preparazione della Cream Tart, una volta accoppiati i due biscotti, come si guarnisce? Niente di più semplice, basta arricchirla con frutta fresca, meringhe, macaron  (se cercate la ricetta infallibile cliccate qui), fiori eduli, cioccolatini, biscottini e praline varie.

Nella speranza che voi abbiate più fantasia di me, vi invito a dirmelo nei commenti in fondo alla pagina!

Cream tart
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Burro 125 g
  • Zucchero 125 g
  • Farina 00 250 g
  • uovo (medio) 1
  • Estratto di vaniglia 1 cucchiaino
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

  1. In una ciotola o nella ciotola del robot, inserite la farina, il burro a cubetti,  lo zucchero e il sale. Azionate a velocità media fino ad otterrete una sorta di crumble, ossia un composto sbricioloso.
    A questo punto aggiungete l’uovo e impastate quel tanto che serve per ottenere un impasto omogeneo. Attenzione però! Non lavorate eccessivamente altrimenti stimolerete il glutine e il vostro biscotto tenderà a deformarsi in cottura!

    Avvolgete con pellicola e riponete in frigorifero almeno 2 ore, meglio ancora un’intera notte.

    Trascorso il tempo di riposo, stendete l’impasto bello freddo su un foglio di carta forno spolverizzato di farina nello spessore di 3 o 4 mm. Intagliate la forma desiderata e ponete il tutto in frigorifero (o meglio in congelatore) a rassodare prima di infornare a 180° C per circa 20 minuti, o fino a che non sarà dorato.
    Questo secondo passaggio in frigo o ancor meglio in congelatore vi permetterà di ottenere una forma precisa ed evitare spiacevoli bozzi sulla superficie.

    Potete realizzare la vostra Cream Tart, intagliando la base in qualsiasi forma vogliate. Io ho disegnato un cuore su un foglio bianco e poi l’ho ritagliato. L’ho successivamente appoggiato sulla base e fatto scorrere il coltellino lungo il bordo con delicatezza.

    Togliete dal forno e procedete con il secondo cuore.

    Intanto, preparate la Camy cream.  A questo link troverete ricetta e procedimento.

    Assembliamo la cream tart:

    Appoggiate la prima base biscotto su piatto da portata o un vassoio col quale servirete la vostra cream tart. Trucchetto: per evitare che la torta si muova, “sporcate” il piatto con poca crema e appoggiateci sopra il primo biscotto.
    Versate la Camy cream nella tasca da pasticcere munita di bocchetta liscia e dosate dei ciuffi sul primo biscotto fino a coprirlo (tenetevi leggermente all’interno del bordo).
    Appoggiate con delicatezza la seconda sagoma sulla prima e continuate a dosare i ciuffi fino a coprire quest’ultima.

    Decorate con qualsiasi elemento vi suggerisca la fantasia! Io ho utilizzato fragole fresche, sigari di frolla, cioccolatini e macaron.

Senza cottura

Informazioni su melaeicupcake

Melania è un'insegnante, blogger alle prime armi e mamma a tempo pieno, con una sfrenata passione per la cucina! Calabrese di nascita ed Emiliana di adozione, adora mescolare sapori e culture diverse restando sempre molto legata alle sue tradizioni.

Precedente Torta cioccolato e pere Successivo Muffin alla vaniglia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.