Arancini rossi

Ciao a tutti e ben ritrovati! Ma quanto sono buoni gli arancini rossi??? Se fatti in casa poi, lo sono ancora di più. In casa mia li adoriamo davvero tutti! È uno sfizio che puoi concederti una volta tanto e sinceramente a me piace molto dedicarmi a questi piatti.

A dire il vero, prima li preparavo spesso, ora, con il bimbo che non mi lascia mai un attimo, è un po’ difficile.

Arancini rossi ripieni di scamorza
Arancini rossi ripieni di scamorza

Preparare gli arancini rossi non è difficile ma richiede del tempo. Quindi armatevi di pazienza e di buona volontà. Di solito, quando decido di prepararli, ne faccio una grande quantità che poi congelo così quando ho amici a cena o ci viene voglia di qualcosa di sfizioso, basta tuffarli nell’olio bollente!

Ah, un’ultima cosa, in questa occasione ho voluto provare un nuovo modo di terminare gli arancini perché prima, li passavo semplicemente nel pangrattato.  Questa volta, ho preparato una pastella molto semplice.

Se siete pronti, procederei con l’elenco degli ingredienti. Con questa dose preparerete circa 40 arancini:

1 kg di riso (per risotti),

2 bottiglie di passata,

2 bottiglie (quelle della passata) di acqua,

2 tuorli,

100 g di burro,

Origano, pepe e sale

Olio di arachidi per friggere

Pangrattato

Per il ripieno scegliete gli ingredienti che più vi piacciono.  Io ho farcito con scamorza.

Per la pastella ho mescolato acqua, farina 00 e sale fino a creare una pastella liscia ed omogenea.

Preparazione :

Preparare gli arancini rossi è molto facile, lo accennavo prima. È un po’ come quando si fa il risotto: in una pentola alta versate le uova e battetele leggermente con una forchetta. Aggiungete passata e acqua, il riso, l’ origano, il sale e il pepe. Accendete il fuoco e date una prima mescolata. Unite il burro e iniziate a mescola con un mestolo, di continuo.

Lasciate cuocere il riso per il tempo indicato sulla confezione e mescolate di tanto in tanto. Si deve asciugare tutta l’acqua ma deve risultare un risotto morbido.

Spegnete e lasciate raffreddare completamente. Prelevate due cucchiai di impasto e create un incavo centrale per il ripieno.  Poi chiudete e date la forma a palla. Terminate l’impasto.

Preparate la pastella e tuffateci dentro un arancino per volta.

Arancini rossi ripieni di scamorza
Arancini rossi ripieni di scamorza

Poi lo passate nel pangrattato e lo adagiate su una teglia coperta da carta forno. Lasciate riposare in frigo per qualche minuto.

Arancini rossi ripieni di scamorza
Arancini rossi ripieni di scamorza

Se volete, potete congelarli: lasciateli congelare su di una teglia o un piatto. Quando saranno induriti potrete sistemarli nei sacchetti.

Versate in un tegame dai bordi alti l’olio e lasciate che raggiunga la giusta temperatura. Fate la prova stecchino: infilate uno stecchino nell’olio e se vedete delle bollicine tutt’intorno, vuol dire che la temperatura è buona. Tuffateci gli arancini rossi è fate cuocere finché non diventano di un bel colore dorato. Appoggiateli su della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. A questo punto, non vi resta altro che divorarli!  Buon appetito!

Arancini rossi ripieni di scamorza
Arancini rossi ripieni di scamorza

Grazie per essere passato di qua. Se hai trovato interessante questa ricetta e vuoi restare continuamente aggiornato sulle ultime novità, iscriviti alla newsletter nell’apposito spazio che trovi nella homepage oppure seguimi su Facebook. Se ti va, lasciami pure un commento. Te ne sarò grata.

 

 

Precedente Pasta frolla per biscotti Successivo Liquore al mandarino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.