Trippa alla parmigiana ricetta rivisitata

Trippa alla parmigiana ricetta

trippa alla parmigiana

Trippa alla parmigiana

La trippa è una frattaglia usata in gastronomia e ricavata dalle diverse parti dello stomaco del bovino e non, come molti credono, dall’intestino.Oggi  la trippa viene venduta già lavata e parzialmente cotta, e richiede poi un ulteriore tempo di cottura sia per acquistare la giusta morbidezza sia per potersi impregnare degli aromi che le conferiscono un sapore appetitoso.

  • Ingredienti per 4 persone:
  • 750 gr di trippa
  • 80 gr burro
  • una carota media
  • tre coste di sedano
  • una manciata di prezzemolo
  • una cipolla
  • un cucchiaio di conserva di pomodoro
  • un ciodo di garofano
  • un pizzico di noce moscata
  • sale, pepe
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • Procedimento
  • Procediamo per la preparazione della trippa alla parmigiana
  • Raschiate e lavate bene la carota, sfilettate il sedano e lavatelo, togliete la prima pellicola alla cipolla, quindi tritate tutto finemente insieme al prezzemolo; poi fate soffriggere questo trito in una casseruola (meglio se di trrracotta) nella quale avrete fatto sciogliere metà del burro.
  • Lasciate colorire per qualche minuto, poi aggiungere la trippa precedentemente lavata, scottata in acqua bollente e tagliata a striscioline sottili.
  • Rimescolare a lungo poi irrorate con due mestoli d’acqua calda nella quale avrete sciolto la conserva di pomodoro.
  • Coprite la casseruola e lasciate cuocere la trippa alla parmigiana per un’ora e mezza circa, dopo aver unito la noce moscata ed il chiodo di garofano salate e pepate.
  • Durante la cottura della trippa alla parmigiana rimescolate spesso perchè la trippa tende ad attaccarsi al fondo del recipiente: se ciò dovesse avvenire aggiungete ancora un pò d’acqua calda o del brodo.
  • Passato il tempo di cottura togliere dal fuoco, spolverizzate la trippa alla parmigiana con del parmigiano grattugiato e sevitela con le fette di pan carrè fritte nel restante burro, oppure con del pane di grano duro  raffermo di un paio di giorni abbrustolito. BUON APPETITO con la trippa alla parmigiana.
  • Ci sono tanti modi di cucinare la trippa. Oggi ho voluto darvi questa mia ricetta della  trippa alla parmigiana.

 

Precedente Sanguinaccio al cioccolato senza sangue. Successivo Coda di manzo in casseruola con verdure.

Un commento su “Trippa alla parmigiana ricetta rivisitata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.