Rotolo di coniglio farcito

Rotolo di coniglio farcito

rotolo di coniglio farcito

Rotolo di coniglio farcito

Il piatto di oggi e il rotolo di coniglio farcito. Disossare il coniglio non è un’operazione facile, per questo sarebbe meglio ricorrere all’esperienza del macellaio.
Se dovete fare da sole eccovi la spiegazione: tagliate il coniglio per il lungo dalla parte della pancia con un coltellino staccate la carne da tutte le ossa, anche da quelle del torace.

Tagliate a metà, dalla parte interna, la carne che ricopre gli arti e togliete le ossa.
Se vi succedesse di fare cei buchetti nella carne, cuciteli con ago e filo (filo incolore)

Ingredienti per 4 persone

1 coniglio di circa 1,200 – 1,500 kg
4 uova
150 gr di pancetta in due fette alte
2 peperoni verdi
100 gr di olive snocciolate e farcite
1 spicchio d’aglio
un rametto di rosmarino
vino bianco secco
olio di oliva
aceto, sale, pepe q.b.

Preparazione

Fate disossare un coniglio vostro dal macellaio di fiducia, lavatelo in acqua e aceto, asciugatelo e stendetelo sul tagliere.
Battetelo delicatamente con il batticarne e poi salatelo e pepatelo internamente.
Sbattete le uova con sale e pepe, fate rosolare la pancetta a dadini in pochissimo olio, toglietela dal fuoco e versatela nelle uova.
Nella stessa padella scaldate ancora dell’olio e cuocete con il composto la frittata.
Intanto grigliate i peperoni nel forno per 10 minuti o su una piastra, pelateli, puliteli e tagliateli a filetti.
Mettete la frittata sopra la carne di conoglio e sopra questa mettete i peperoni e le olive, arrotolate e legate il rotolo con dello spago da cucina.
Rosolate in una padella uno spicchio d’aglio e un rametto di rosmarino, unite il rotolo e fatelo dorare da ogni parte, salatelo e spruzzatelo con un pò di vino bianco.
Incoperchiate e continuate la cottura, sempre bagnandolo con il vino.
Servite il rotolo di coniglio farcito  tiepido e tagliato a fette, condornandolo con verdure cotte.

 Seguitemi sul blog In cucina con Marghe E  sulla mia  fan bage di facebook   Ti aspetto!

Precedente Stufato di manzo affogato al barolo Successivo Patate gratinate con gorgonzola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.