Crea sito

Pasta frolla i trucchi del mestiere

Pasta frolla i trucchi del mestiere

Pasta frolla i trucchi del mestiere

Pasta frolla i trucchi del mestiere

Pasta frolla i trucchi del mestiere

Ingredienti

  • 250 gr di farina
  • 75 gr di zucchero
  • 125 gr di burro
  • 2 uova
  • un pizzioco di sale
  • mezzo limone grattugiato
  • 1 bustina di lievito

Procedimento

Predisponete sulla spianatoia la farina a fontana e unite il burro a temperatura ambiente a pezzetti; impastate aggiungendo lo zucchero, le uova, un pizzico di sale, la scorza lavata e grattugiata del limone, e il lievito. Impastate rapidamente lavorando la pasta il minimo indispensabile affinchè sia liscia ed omogenea. Fate con essa una palla, e mettetela a riposare per 30 minuti a riposare in frigorifero, avvolta con una pellicola. Tiratela a sfoglia spessa circa 1/2 cm e con essa rivestite l’interno di uno stampo per crostate imburrato ed infarinato. Con una forchetta praticate alcuni fori sul fondo, farcite la pasta frolla con marmellata, o cioccolato  lascio a voi alla vostra creatività e passate in forno già caldo (190°) per circa 30 minuti. Spegnete il forno e lasciatevi il dolce per 5 minuti. QUALCHE CONSIGLIO Al posto dello zucchero semolato, usate  la stessa quantità di zucchero a velo, la vostra pasta frolla sarà piu friabile, sostituendo 100 gr di burro con 100 gr di panna da cucina, avrete una pasta frolla dal sapore delicato.

I trucchi del mesiere: Per avere una pasta frolla che veramente si sciolga in bocca senza risultare troppo dura o elastica, usate una farina possibilmente povera di glutine ed impastatela dapprima col burro: eviterete un’ecessiva idratazione del glutine che renderebbe troppo elastica la pasta.  Per amalgamare gli ingredienti, lavorate l’impasto il minimo indispensabile: eviterete così che il calore delle mani faccia sciogliere il grasso e che la pasta si sbricioli inesorabilmente, col risultato di non poter tirare la sfoglia. Il riposo in frigorifero fa perdere alla pasta buona parte dell’elasticità acquistata durante la lavorazione, cosicchè, in cottura , mantiene inalterata la propria forma senza ritirarsi.

Pasta frolla i trucchi del mestierePasta frolla i trucchi del mestiere

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!