Finocchi gratinati in tegame squisito e appetitoso

Finocchi gratinati in tegame. Un contorno squisito e appetitoso, il finocchio è ottimo consumato sia crudo che cotto. E’ disponobile dal tardo autunno fino a tutto l’inverno. Povero di calorie solo 46 calorie per 100 g di prodotto

Finocchi gratinati in tegame
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • Finocchi medi 4
  • Aglio 2 spicchi
  • Parmigiano reggiano 30 g
  • Olio 5 cucchiai
  • Sale/pepe q.b.

Preparazione

  1. Finocchi gratinati in tegame

    Pulite i finocchi; lavateli sotto l’acqua corrente, quindi lessateli al dente in acqua bollente salata.

    Scolateli lasciateli raffreddare e tagliateli a spicchi.

    In un tegame fate scaldare l’olio, insieme a due spicchi d’aglio schiacciato; non appena l’aglio prenderà colore, toglierlo e aggiungete i finocchi, lasciateli colorire da entrambi i lati.

    Pochi minuti prima di spegnere condite con sale, pepe macinato fresco e un’abbondante spolverata di parmigiano grattugiato.

    Lasciate sciogliere il formaggio mantenendo la pentola coperta. volendo, è possibile esaltate il sapore della verdura aggiungendo un cucchiaino di semi di finocchio.

    Servite ben caldo

Note

Finocchi gratinati in tegame un piatto squisito e appetitoso

Come pulire il finocchio; eliminate i gambi all’altezza del bulbo (potete eventualmente utilizzarli per insaporire il brodo o per una buona vellutata).Tenendo il finocchio con una mano, rivolto con la parte inferiore in alto, con l’altra passate il pelaverdure sopra la superficie dell’ortaggio, compiendo un movimento dal basso verso l’alto verso di voi. Asportate così la parte filamentosa della buccia.

Cosa ne dite vi è piaciuta questa ricetta dei Finocchi gratinati in tegame? Se vi piacciono i primi piatti  visitate il blog, Dove troverete tante ricette facili e veloce da preparare, Vi consiglio di guardare QUI’ Date un’occhiata anche nei piatto unico

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

 

Precedente Risotto ai funghi prataioli e parmigiano Successivo Agnello alla contadina piatto lucano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.