Un incubo ad occhi aperti

#AccaddeOggi Coronavirus giorni di ordinaria pandemia…

 

Alla fine del 2019 nella città di Wuhan, nella provincia di Hubei, nella Cina centrale, scoppia un’epidemia.
La malattia viene definita “una polmonite sconosciuta”.
All’inizio del 2020 il virus infetta l’Italia del nord che viene  dichiarata “zona rossa”.
Ne parlano tutti i TG come principale notizia e sul web piovono post allarmanti…E quando si pensa di aver per un attimo staccato la spina della mente da questo incubo allucinante ecco che in tv passa l’ennesimo avviso inquietante con tutte le norme da seguire per evitare ulteriori contagi…
Purtroppo a nulla servono i blocchi imposti nel nord Italia, anche il sud Italia viene infettato.
Tutti gli ospedali sono stracolmi di contagiati, i più fortunati ce la fanno, gli altri invece…
Medici e personale ospedaliero  lavorano eroicamente  senza sosta pur se consci di un reale e pauroso rischio di contrarre l’ infezione.
Il 9 Marzo 2020 l’ intera italia viene  dichiarata “zona protetta” ed entra in quarantena, in lockdown totale.
Città deserte, tutti a casa in quarantena forzata, niente contatti fisici di alcun tipo, trasmissioni tv senza pubblico.
Si lavora da casa in modalità smart-working, niente scuola, lezioni online.
Tutti gli sport sono sospesi, concerti in live streaming da casa via social dove risuona l’ hashtag #iorestoacasa. Si esce solo se strettamente necessario ed è obbligatorio indossare una mascherina FFP, (la sigla FFP sta per “filtering face piece”, ovvero maschera filtrante)
per evitare ulteriori contagi.
I giorni passano e
dopo l’Italia anche
L’ Europa è  infetta…
Poi tocca all’America e all’Australia…
E purtroppo, molto velocemente il virus da epidemia diventa  pandemia…( dal greco pân “tutto” e dêmos “popolo”
Epidemia con tendenza a diffondersi rapidamente attraverso vastissimi territori o continenti).
Sembra di essere in un film dell’orrore!
Magari fosse solo un film!
Questa è la cruda, triste e paurosa realtà di questi strani tempi che stiamo vivendo.
E pensare che il colpevole di tutto questo spaventoso…Continua a leggere>>

Leggi anche:

 566 total views,  2 views today

Precedente Amuchina fatta in casa, la ricetta Successivo Cloud bread: ecco la ricetta del pane nuvola senza lievitazione e senza carboidrati!

Lascia un commento