Pura meraviglia

La neve è costituita da una struttura reticolare di cristalli di varie forme e misure.
Le condizioni climatiche, la temperatura dell’aria e l’umidità sono gli elementi che determinano la formazione dei fiocchi che possono essere a stella, a piastra, a prisma o ad ago.
Grazie alla elevata capacità di riflesso che queste strutture posseggono, quando la luce colpisce la neve, essa viene riflessa in diverse direzioni e in tutte le sue lunghezze d’onda, così che il nostro occhio riceve la percezione che essa sia bianca e luminosa.

 

http://img09.deviantart.net/bd90/i/2013/330/c/f/snoweye_by_sadd_emo-d6vs4vn.png
Si deve a Newton l’intuizione che la luce bianca è una combinazione di raggi scomposti colorati aventi angoli di rifrazione differenti.
La luce bianca del sole in realtà è scomposta nei colori dello spettro, ma l’occhio umano, percependoli tutti insieme nello stesso istante, vede il colore bianco.

 

 

https://media.giphy.com/media/Nzn4mTqGLauBO/giphy.gif
Quindi il colore bianco della neve dipende…Continua a leggere »

Leggi anche:

317 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Addio a Eugene Cernan, l’ultimo uomo ad aver camminato sulla Luna Successivo #GiornataDellaMemoria: "Meditate che questo è stato..."

Lascia un commento