#LeRicetteDiNatale: Pesce in pasta di mandorle

Oggi vi posto le ricette del pesce in pasta di mandorle.
Il pesce in pasta di mandorle è un dolce tipico del periodo natalizio, per prepararlo vi sono due procedimenti e io vi posterò entrambe le ricette, poi non dite che non vi coccolo eh?

Pronti?

viaaaaaaaaaaaaaaaaaa

 

Prima ricetta (a freddo)

Ingredienti:

500 g di mandorle pelate

500 g di zucchero a velo

Poco albume d’uovo

Vaniglia o buccia di arancia

Poco liquore all’arancia per aromatizzare

Procedimento:

tritate le mandorle lavate e ben asciutte nel tritatutto fino a ridurle in farina.

Mettetele in un robot da cucina e unite lo zucchero a velo setacciato, miscelate ancora e aggiungete l’albume quanto occorre per inumidire l’impasto.

Aggiungete l’aroma scelto, fate mescolare ancora il tutto sino ad ottenere un impasto.

Togliete la pasta di mandorle dal robot, lavoratela un po’ con le mani, avvolgetela in pellicola e tenetela in fresco fino al momento di usarla.

Con questa pasta rivestite uno stampo a forma di pesce prima foderato con la pellicola.

Farcite la pasta al centro con marmellata di pere o cotognata, o nutella, savoiardi inzuppati con uno sciroppo fatto di acqua, zucchero e liquore, pezzetti di cioccolato fondente.

Dopo aver riempito la pancia del pesce, utilizzate la parte restante di pasta di mandorla per ottenere una nuova sfoglia che riporrete a copertura del pesce.

In corrispondenza dell’occhio del pesce ponete un chicco di caffè.

Aggiungete altre decorazioni: bandierina, nastrino e i tipici confetti colorati, oppure ovetti di cioccolato.

Staccate la pellicola trasparente e con un coltello eliminate le parti di pasta di mandorla in eccesso.

 

 

Seconda ricetta (a caldo)

Ingredienti:

500 g di mandorle

500 g di zucchero

75 g di acqua e coloranti a piacere

Poco liquore di amaretto

Procedimento:

Mettete in un tegame, possibilmente di alluminio, lo zucchero, bagnato con un poco d’acqua, e nel frattempo tritate finemente le mandorle ben asciutte.

Ponete il tegame sul fuoco e cuocete per 1 minuto: deve risultare uno sciroppo denso.

Versate le mandorle tritate e mescolate fino ad ottenere un composto simile alla polenta, poi togliete dal fuoco e versate su di un piano possibilmente di marmo, unto leggermente con olio.

Allargate la pasta e lasciate raffreddare, poi lavorate la pasta con le mani o nel robot, aggiungendo poco del liquore scelto.

Dovrete ottenere un impasto plasmabile, con il quale preparare il pesce, come spiegato nella ricetta “a freddo”, potete anche preparare dei dolcetti da mettere nei pirottini.

Arrivederci al prossimo post.

 

Leggi anche:

 402 total views,  1 views today

Precedente Giornata mondiale contro l'AIDS Successivo #LERICETTEDINATALE:CREMA AL TORRONE

Lascia un commento