7 snack estivi e salutari da preparare in casa

Ormai sappiamo tutti che una delle regole principali di una dieta ipocalorica è quella di suddividere l’introito calorico giornaliero in 5 pasti: colazione, pranzo, cena e due spuntini di metà mattina e pomeriggio. La presenza degli spuntini è infatti fondamentale, perché interrompe il meccanismo di fame tra un pasto e l’altro, che ci porta il più delle volte a spiluccare in continuazione.
LA PRESENZA DEGLI SPUNTINI NELL’ARCO DELLA GIORNATA È FONDAMENTALE, PERCHÉ INTERROMPE LA FAME TRA UN PASTO E UN ALTRO
Questa abitudine errata è una delle principali cause di aumento di peso, poiché stuzzicando tra i pasti introduciamo molte più calorie rispetto a quelle di cui il nostro organismo ha realmente bisogno. Per raggiungere il doppio obiettivo, ossia placare il senso di fame e favorire una minore assunzione di cibo durante il pasto successivo, i momenti ideali per concedersi una merenda sono in tarda mattinata e nel tardo pomeriggio, a circa 3 ore di distanza dal pasto precedente e 1,5-2 ore prima del successivo, che sono poi i momenti che corrispondono anche al calo della glicemia (lo zucchero nel sangue). Uno spuntino ideale deve essere un alimento saziante ma non troppo calorico ed equilibrato dal punto di vista nutrizionale (contenuto in proteine, grassi e carboidrati) inoltre, nel periodo più caldo dell’anno, una caratteristica che non può mancare è la freschezza. Meglio evitare i cibi confezionati, ricchi di grassi e calorie, limitando il consumo anche di quelli che ci sembrano più salutari, perché spesso contengono sale e zuccheri aggiunti che non fanno bene alla linea e alla nostra salute. Ecco allora qualche consiglio invece per spuntini naturali, salutari, sfiziosi e rinfrescanti da preparare in casa nei mesi estivi per assicurarci il mantenimento di un’alimentazione sana, dando spazio al gusto.

Frullato o smoothie. Possiamo utilizzare la frutta e il latte o lo yogurt (anche vegetale) per preparare degli ottimi frullati da bere che appagano subito il palato, riducono il senso di fame senza ingombrare lo stomaco, e fanno anche bene alla pelle grazie al contenuto in antiossidanti. Per prepararli possiamo scegliere frutti diuretici e ipocalorici, come fragole, kiwi, mirtilli, pesche, meloni, ananas, lamponi; oppure, per gli sportivi, la scelta può cadere sulle banane; o ancora, per i più golosi, possiamo scegliere di arricchire il nostro frullato con frutta secca come scaglie di mandorle, granella di nocciole o pistacchio. Ovviamente se scegliamo frutta naturalmente dolce non avremo bisogno di dolcificare, e quello che verrà fuori sarà uno spuntino super goloso. Nei giorni più caldi e afosi possiamo anche preparare un freschissimo smoothie utilizzando del ghiaccio tritato o mettendo qualche ora prima nel congelatore la frutta da utilizzare, oppure usando latte freddo o cubetti di anguria. Un ultimo consiglio per rendere il tutto ancor più rinfrescate è aggiungere delle foglie di menta per guarnire la nostra merenda.

Macedonia di frutta. È un grande classico che non passa mai di moda, comoda da preparare e portare anche in spiaggia. Per rendere più sostanzioso il nostro spuntino spezza-fame e associarvi una quota di grassi e proteine, possiamo unire alla frutta fresca anche pochi grammi di quella secca (noci, nocciole, mandorle, pinoli), oppure delle scaglie di cocco disidratato.

Yogurt con cereali. Possiamo rendere più appetitosi e sfiziosi lo yogurt magro o lo yogurt greco bianco arricchendoli con una manciata (20 g) di fiocchi di cereali integrali, ad esempio di avena, di farro, di riso o anche con dei petali di crusca. Questo spuntino è ricco di…Continua a leggere >>

Leggi anche:

405 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Ubuntu Successivo Il Riso

Lascia un commento