Vellutata di zucca

Vellutata di zucca

Questo è il periodo più zuccoso dell’anno! Piano piano tentiamo di finire quella zucca enorme che il giardino ci ha regalato e oggi vi propongo questa deliziosa vellutata di zucca che ci accompagna per queste settimane autunnali con la sua cremosità, genuinità e il suo sapore delicato.

Non possiamo farci sfuggire un ortaggio così ricco di antiossidanti, povero di calorie, contiene vitamina A, B e C, betacarotene ed è un ottimo antiossidante. Ricchissimo di fibre ci aiuta a riequilibrare la flora intestinale e riduce il senso di sazietà, infatti la zucca contiene il 90% di acqua.
Anche surgelata riesce a mantenere le sue proprietà e ci facilita le preparazioni delle ricette riducendone i tempi di preparazione.

Vellutata di zucca

Seguiamo questi semplici passaggi per preparare questa vellutata di zucca.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • mezzo chilo di zucca
  • 100 g di carote
  • una patata
  • due cucchiai di olio
  • mezza cipolla
  • un rametto di rosmarino
  • brodo vegetale q.b. (o in alternativa acqua calda e dado vegetale)
  • sale
  • pepe

PROCEDIMENTO

  1. Tagliate la zucca, le carote e la patata a cubetti e la cipolla a fettine.
  2. Fate rosolare il tutto con il l’olio. Salate, pepate e aggiungete il brodo quanto basta (circa a coprire /se usate il dado aggiungetelo ora) e il rosmarino e portate a termine la cottura a fuoco moderato, per circa una mezz’ora fino a quando la patata sarà morbida.
  3. Passate il composto con il minipimer e riportate a ebollizione.
  4. Servite nei piatti e gustare con una spolverata di parmigiano a piacere e dei crostini di pane. (per vegetariani c’è la possibilità di usare il grana vegetariano)

Vellutata di zucca

In foto PIATTO VANITY della POLOPLAST

Potete preparare la vellutata di zucca anche con un giorno di anticipo, basterà scaldarla a fuoco dolce e servirla, così da essere liberi di dedicarvi alle cose che più vi piacciono.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.