Crema catalana

Dalla Spagna all’Italia ecco una buonissima crema catalana, dessert tipico della Catalogna (una comunità autonoma spagnola) soffice e cremoso con una leggera crosticina di zucchero caramellato.

Crema catalana

Questo famoso dolce al cucchiaio viene servito per tradizione il 19 marzo alla la Festa di San Giuseppe e infatti viene anche chiamata “crem de Joseph”.
Le ipotesi sulle sue origini sono molteplici e molti paesi le rivendicano.
Si pensa che la crema non sia propriamente di origini spagnole, bensì provenga dall’Inghilterra e che sia stata brevettata nel XVII secolo.
Il college di Cambridge serviva la crema inglese, detta burnt creme, “stampando” sulla superficie del dolce lo stemma della scuola utilizzando un ferro arroventato.
La crema inglese differisce però da quella catalana, in quanto più vellutata e meno densa. Ovviamente i catalani ne rivendicano l’invenzione e ritengono che sia l’antenata della créme brulee francese (a base di panna liquida, sulla quale viene caramellato lo zucchero).
La differenza tra le due creme sta nel metodo di cottura: la crema catalana è cotta sul fuoco mentre quella brulee viene cotta a bagnomaria.
La leggenda narra che questa crema fu un’invenzione di alcune monache catalane. Un vescovo andò in visita al loro convento, e le monache per accoglierlo prepararono un budino che però risultò troppo liquido.
Le monache allora aggiunsero dello zucchero caramellato caldo e quando lo servirono il vescovo gridò “crema!” che in catalano significa, oltre a crema, brucia.
Da allora la crema viene anche chiamata “crema cremada”.

fonte wikipedia

Facilissima da preparare e di irresistibile morbidezza, non possiamo rinunciare a prepararla.
La ricetta è della rivista di Alice cucina, numero 10 del 2014
Io ho preparato 4 cocotte piccole. Vediamo gli ingredienti.

  • 375 ml di latte
  • 3 uova
  • 75 g di zucchero semolato
  • 1 limone
  • 18 g di maizena
  • cannella
  • zucchero di canna

****Ho trovato le cocotte apposite per la crema catalana e potete utilizzare queste dosi per 4 cocotte****

  • 500 ml di latte
  • 4 uova
  • 100 g di zucchero semolato
  • 1 limone
  • 25 g di maizena
  • cannella
  • zucchero di canna[/disclaim]

Fate sciogliere la maizena in poco latte.

Raccogliete in un tegame il resto del latte, metà dello zucchero, la cannella e la scorza del limone grattugiata. Mettete sul fuoco e portate a ebollizione, mescolando in continuazione; una volta arrivato a bollore, togliete dal fuoco.

In una ciotola lavorate i tuorli con lo zucchero restante; incorporate la maizena, precedentemente sciolta nel latte, e mescolate bene. Unite il latte bollente, filtrando con un colino e trasferite tutto in un tegame. Mettete sul fuoco e portate a ebollizione, mescolando in continuazione. Fate cuocere per circa 2 minuti finché non otterrete una crema liscia e morbida.

Versate la crema ancora calda nelle apposite cocotte di ceramica e fate raffreddare. Mettete in frigo a rassodare per almeno un paio d’ore.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Al momento di servire cospargete la crema con abbondante zucchero di canna e fiammeggiate la superficie di ciascuna cocotte con l’ausilio dell’apposito caramellatore (oppure sotto il grill caldo per pochi minuti) in modo che si formi la classica crosticina dorata.

Crema catalana

Portate in tavola e servite.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Deliziosa!

Crema catalana

Laly

2 Comments

  1. ahhhhhh Laly brava, finalmente una ricett facile per fare la crema catalana (che adoro) … Grazie !! Chiara .

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.