Torta siciliana con yogurt senza burro

Torta siciliana con yogurt senza burro, una vera delizia per le nostre colazioni e merende. Con impasto allo yogurt reso tanto leggero.

Torta siciliana con yogurt senza burro
Torta siciliana con yogurt senza burro

Ingredienti per la Torta siciliana con yogurt senza burro

  • 250 g di farina Manitoba
  • 250 g di farina 00
  • 100 g di zucchero semolato
  • 125 di yogurt bianco magro
  • un uovo medio
  • 100 ml di latte
  • 80 ml di olio di semi di arachidi
  • scorza di un limone
  • 10 g di lievito di birra
  • zucchero a velo q.b.

 

Per la crema pasticcera

  • 400 ml di latte
  • 4 tuorli
  • 90 g di zucchero semolato
  • 30 g di fecola di patate
  • la scorza di un limone

 

Per la spennellatura 

  • acqua q.b.

 

Procedimento

Oggi voglio proporvi una semplice ricetta per realizzare una torta siciliana ricca di farcitura alla crema pasticcera.

Iniziamo con lo sbriciolare il lievito di birra in una ciotola in cui versiamo il latte intiepidito e un cucchiaino di zucchero.

Aspettiamo che faccia la schiuma in superficie. Ora in una ciotola capiente mettiamo le farine mescolate tra loro.

Poi lo zucchero semolato, lo yogurt,  l’uovo, la scorza del limone, l’olio di semi di arachidi e il lievito sciolto.

Impastiamo prima nella ciotola, poi su una spianatoia. Otteniamo un panetto morbido che poniamo a lievitare.

Lo poniamo nella ciotola sigillata da pellicola trasparente e da un canovaccio per almeno 2 ore in forno spento.

Nel frattempo prepariamo la crema. Mettiamo in un pentolino il latte con la scorza di un limone, quando bolle, chiudiamo il fuoco.

Montiamo i tuorli con zucchero utilizzando una frusta elettrica, quando spumosi uniamo la fecola mescolando delicatamente.

Ora aggiungiamo il latte caldo, poco alla volta, in un pentolino in cui abbiamo messo i tuorli montati in precedenza.

Poniamo sul fuoco fino al suo addensarsi. Ottenuto ciò, versiamo in un recipiente di vetro facendola raffreddare.

Terminata la lievitazione, dividiamo l’impasto in 7 parti uguali. Quindi le trasformiamo in palline, adoperando le mani.

Ora imburriamo e infariniamo uno stampo a ciambella di 25 cm, e adagiamo, una accanto all’altra, le nostre palline.

Poniamo a lievitare in forno spento per circa un’ora. Quindi poniamo in forno a gas statico a 180° per circa 25 minuti.

Terminata la cottura, ancor calda, spennelliamo con acqua la superficie. Poi mettiamo in una sacca poche la crema.

Utilizziamo un beccuccio stretto per iniettare la crema di lato in ogni singola pallina della torta, fino al loro gonfiarsi.

Poniamo su un piatto da portata e spolveriamo la superficie con dello zucchero a velo. Sarà pronta per essere servita.

Renderà super ogni nostra colazione, merenda o pausa quotidiana, offrendo tanta delizia in un pieno di energia.

Se vi farà piacere, potrete inviarmi le foto dei vostri risultati. Le posterò molto volentieri nella mia pagina.

Alla prossima Giovanna

 

 

Seguimi nella mia pagina facebook https://www.facebook.com/latavolagolosadigio/

Precedente Risotto alla pescatora con vongole Successivo Zeppole napoletane di pasta cresciuta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.