Pasticcini con amarena napoletani

Pasticcini con amarena napoletani, sono una vera delizia. Il loro ripieno alla crema pasticcera sarà apprezzato molto. Da provare al più presto.

Pasticcini con amarena napoletani
Pasticcini con amarena napoletani

Ingredienti per i Pasticcini con amarena napoletani

Dosi per 12 Pasticcini

Per la Frolla

  • 250 g farina per dolci
  • 100 g burro
  • 100 g zucchero semolato
  • 2 uova medie
  • la scorza di un limone
  • una fialetta di essenza di vaniglia

 

Crema pasticcera

  • 400 ml di latte
  • 4 tuorli
  • 90 g di zucchero semolato
  • 30 g di fecola di patate
  • la scorza di un limone
  • 50 g di marmellata di amarena

 

Per la decorazione

  • zucchero a velo q.b.

 

Procedimento

Oggi vi propongo questa ricetta per creare una delizia della pasticceria napoletana, molto semplice da realizzare.

Iniziamo col preparare la crema. Mettiamo in un pentolino il latte con la scorza di un limone, quando bolle, chiudiamo il fornello.

Montiamo i tuorli con zucchero utilizzando una frusta elettrica, quando spumosi uniamo la fecola mescolando delicatamente.

Ora aggiungiamo il latte caldo, poco alla volta, in un pentolino in cui abbiamo messo i tuorli montati in precedenza.

Poniamo sul fuoco fino al suo addensarsi. Ottenuto ciò, versiamo in un recipiente di vetro facendola raffreddare.

Adesso ci dedichiamo alla pasta frolla. Facciamo una crema con burro e zucchero, aggiungiamo le due uova.

Uniamo la farina, l’essenza di vaniglia, la scorza di limone e impastiamo il tutto su di una spianatoia infarinata.

Fino a ricavarne un panetto morbido. Lo stendiamo in maniera circolare e con un coppa pasta di cm 9, ricaviamo 24 dischetti.

Imburriamo e infariniamo uno stampo per muffin, quindi rivestiamo l’interno con 12 dei dischetti preparati.

Mettiamo della crema pasticcera e al centro un cucchiaino di marmellata d’amarena, ricopriamo con dell’altra crema.

Adagiamo su gli altri 12 dischetti richiudendo. Quindi mettiamo in forno a gas statico a 180° per circa 40 minuti.

Dal profumo che emanano capiamo che sono pronti. Lasciamo riposarli una decina di minuti prima di porli nel piatto.

Li spolveriamo con zucchero a velo. Mangiarli caldi e profumati sarà una vera goduria a cui non si potrà resistere.

Se vi farà piacere, potrete inviarmi le foto dei vostri risultati. Le posterò molto volentieri nella mia pagina.

Alla Prossima Giovanna

 

 

Seguimi nella mia pagina facebook https://www.facebook.com/latavolagolosadigio/

 

Precedente Torta alle pesche sciroppate e ricotta Successivo Babà napoletano al limoncello delizioso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.