Ciambelle di patate e arancia

Ciambelle di patate e arancia, una vera golosità. Si vedrà la morbidezza e delicatezza subito da addentare. Le prepariamo con semplici ingredienti.

Ciambelle di patate e arancia
Ciambelle di patate e arancia

Ingredienti per le Ciambelle di patate e arancia

Dosi per 6 ciambelle

  • 500 g di farina Manitoba
  • 300 g di patate vecchie
  • 50 g di zucchero semolato
  • 2 uova medie
  • 150 ml di latte
  • 8 g di lievito di birra
  • la scorza di una arancia
  • succo di una arancia
  • olio di semi di girasole q.b

 

Procedimento

Oggi vi propongo una deliziosa ricetta di ciambelle di patate senza burro. Iniziamo con il lessare le patate per 30 minuti.

Quindi le sbucciamo e le schiacciamo con uno schiacciapatate. Poi le mettiamo a raffreddare, non  utilizziamole mai calde.

Ora  prepariamo il lievito sbriciolandolo in una ciotola con un cucchiaino di zucchero e del latte intiepidito.

Sciogliendolo fino al formarsi della schiuma. In una ciotola mettiamo farina, zucchero, le patate schiacciate, le uova.

Poi la scorza di un arancio e il lievito sciolto. Impastiamo prima nella ciotola, poi su di una spianatoia infarinata.

Formiamo un panetto morbido. Lo poniamo a lievitare per 2 ore in una ciotola ricoperta di pellicola trasparente.

Terminata la lievitazione, stendiamo, con l’ausilio di un matterello, l’impasto con uno spessore di 1,5 cm.

Quindi, con una tazza del diametro  di 15 cm, formiamo 6 dischi che foriamo al centro con un leva torsoli.

Mettiamo i dischi in una teglia da forno, poggiandoli ognuno su dei riquadri di carta forno tagliati su misura.

Ciò ci consentirà di porli in padella senza che si rompano. Facciamo lievitare per un’ora. Ora passiamo alla cottura.

In una padella, versiamo l’olio di semi d’arachidi. Quando ben caldo, caliamo i nostri dischi con la carta forno.

Appena staccata, la togliamo con una pinza da cucina. Durante la cottura, versiamo olio bollente sulle ciambelle.di continuo.

Utilizziamo un cucchiaio,  in modo da farle gonfiare. Dobbiamo rivoltarle subito appena si forma la doratura.

In ultimo, le poggiamo per pochissimo tempo su carta assorbente, eliminando così, tutto l’olio in eccedenza.

Subito dopo, ancor calde, le poniamo in un recipiente contenente zucchero. Ricopriamo poi tutta la loro superficie.

Le nostre ciambelle di patate sono pronte da servire, rigorosamente ben calde. Apprezziamo così tutta la morbidezza.

Alla prossima Giovanna

 

 

Seguimi nella mia pagina facebook https://www.facebook.com/latavolagolosadigio/

 

Precedente Torta soffice della nonna al latte Successivo Bomboloni dolci con crema pasticcera

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.