mc5WOqfMaYeami5rSCIVjiXr2jJpbtnfFqkxQs9J85s

Come cucinare lo stinco

Come cucinare lo stinco, in modo semplice e originale, un piatto unico, ricco di sapore; questo dello stinco con i fagioli è una ricetta molto antica e rustica, ma che va sempre bene. Lo Stinco di maiale con i fagioli è un piatto di carne molto ricco, un piatto tipico della cucina rustica italiana. Solitamente lo stinco viene cucinato in un modo diverso rispetto alla mia Ricetta dello Stinco di maiale ai fagioli. Viene lessato in acqua calda e poi spolpato, eliminando l’osso e le parti grasse.  Io ho chiesto al mio macellaio di fiducia di tagliare gli stinchi di maiale come se fossero degli ossi buchi. L’esperimento è ben riuscito ed ora, ogni volta che chiedo lo stinco di maiale, il mio macellaio mi chiede sempre se deve tagliarmelo. Ora vi insegno a realizzare la mia Ricetta dello “Stinco di maiale con i fagioli”.

  • DifficoltàMedio
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2Stinchi di maiale
  • 500 gFagioli borlotti (lessati)
  • 1 bicchiereSalsa di pomodoro
  • 2Patate (lessate)
  • 1 ciuffoErbe aromatiche
  • 1Peperoncino
  • 1 pizzicoPepe
  • 2 pizzichiSale
  • q.b.Olio extravergine di oliva

Preparazione

  1. Farsi tagliare dal macellaio lo stinco di maiale, in modo da avere delle rotelline di carne, simili all’osso buco di vitella.

  2. Mettere le rotelline di carne in una padella larga con un filo d’olio.
    Spolverizzate con erbette: timo, maggiorana, salvia, rosmarino e uno spicchio d’aglio, se gradito!

  3. Salare la carne.
    Lasciar cuocere su ambo i lati per pochi minuti, aggiungendo un goccio d’acqua, per non far soffriggere troppo.

  4. Sempre tenendo il fuoco moderato, aggiungere il pomodoro, lasciar cuocere per una decina di minuti.
    A questo punto si può aggiungere la patata lessa, tagliata a dadini.
    Far insaporire bene la patata.

  5. Per ultimo aggiungere i fagioli già lessati in precedenza.
    Amalgamare bene il tutto e continuare a cuocere per una decina di minuti.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.