Crea sito

Pollo fritto croccante

La frittura è sempre buona, “Il pollo fritto” lo è in modo particolare, morbido dentro e croccante fuori. La cosa essenziale è saper preparare una pastella che dia al vostro fritto la croccantezza giusta;

altra cosa essenziale è liberare lo spezzatino di pollo da tutte le parti grasse e dalla pelle.

Non serve moto tempo per fare un piatto di pollo fritto, solo un poco di pazienza e un po di organizzazione.

Facciamolo insieme.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gSpezzatino di pollo
  • 1Uovo
  • 1Limone (il succo)
  • 4 cucchiaiFarina
  • 400 mlOlio di semi di girasole
  • q.b.Sale
  • 1 bicchiereVino bianco

Preparazione del Pollo fritto croccante

  1. Preparate lo spezzatino di pollo: liberate la carne da tutti gli ossicini e da tutta la pelle e dai grassetti; aiutatevi con le forbici e assicuratevi di togliere bene tutto il grasso, questo perchè il grasso del pollo fritto assume un sapore molto sgradevole.

  2. Tagliate lo spezzatino di pollo in piccole parti, pressapoco della stessa grandezza, aiutatevi con le forbici da cucina. Mettete tutti i pezzettini di carne in una terrina, salateli e spruzzateli con il limone.

  3. Lasciateli insaporire così per un po di tempo, se non avete fretta di cucinarli, altrimenti potete cucinarli appena avrete preparato la pastella per friggerli.

Come preparare la pastella

  1. Rompete l’uovo nella ciotola e salatelo, battetelo con una forchetta, unite mezzo bicchiere di vino bianco.

  2. Aggiungete i quattro cucchiai di farina e mescolare bene, fino ad ottenere una pastella liscia e non troppo densa. Mettete tutti i pezzettini di pollo nella pastella e amalgamateli bene.

Frittura

  1. Mettete la padella al fuoco con abbondante olio di semi di girasole, è il migliore per la frittura; non usate mai olio di semi vari, ve lo sconsiglio vivamente.

    Quando vedrete che l’olio sarà abbastanza caldo potrete gettarvi i pezzetti di pollo, poco alla volta, altrimenti si abbassa troppo la temperatura dell’olio.

     

  2. Se non avete un termometro per misurare la temperatura dell’olio da frittura, potete fare come faccio io: mettete pochissima pastella nell’olio caldo; se intorno si formano le bollicine di frittura significa che l’olio è abbastanza caldo.

Note

Provate a fare anche i  “carciofi fritti” usando la stessa pastella, verranno croccantissimi. Accompagnate il vostro “Pollo fritto” con i “Rotolini di erbe selvatiche”  

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.