Crea sito

Come friggere i carciofi

Ecco come friggere i carciofi; tanti modi diversi per friggere i carciofi, vediamoli insieme.

Il carciofo è ricco di ferro, è un toccasana per la salute, infatti fa bene agli anemici ed ai clorotici, ricco di zuccheri come l’insulina e la mannite è concesso ai diabetici.; per la cinarina che contiene scioglie la colesterina che si trova nei calcoli del fegato, favorisce il passaggio della bile dalla cistifellea all’intestino, facilita la diuresi; qualcuno gli attribuisce anche proprietà afrodisiache.

Ora che sappiamo quanto fa bene il carciofo alla nostra salute vediamo come friggere i carciofi, impariamo a friggerli in tanti modi diversi:

  1. Fritti dorati: passate gli spicchi di carciofo prima nella farina e poi nell’uovo sbattuto, poi cuoceteli nell’olio bollente; io uso l’olio di semi di girasole.
  2. Fritti in cotoletta: passate gli spicchi di carciofo nella farina, poi nell’uovo sbattuto, poi nel pangrattato e poi nella padella per la frittura.
  3. Fritti in pastella: fate una pastella con farina, acqua, 1 uovo, una punta di lievito di birra, sale e pepe, lasciatela riposare qualche minuto, passateci gli spicchi di carciofo e friggeteli.
  4. Fritti alla besciamella: fate una besciamella molto densa, immergeteci gli spicchi di carciofo, e disponeteli uno distante dall’altro su di un piatto. Coprite ciascuno spicchio con un cucchiaio di salsa e mettete in frigo. Quando la besciamella sarà solidificata, staccatela dal piatto insieme a uno spicchio, immergete il tutto nell’uovo sbattuto, poi nel pangrattato e in fine friggete.