Le friselle

friselleLe friselle sono delle ciambelline tipiche della mia tanto amata Puglia. Di solito, quando preparo il pane, cerco di prepararle sempre, anche perchè l’impasto è simile a quello del pane. Sono davvero buonissime, io le adoro. Si bagnano nell’acqua e poi si condiscono a piacimento, di solito con olio di oliva, pomodorini, sale e origano. Ma si prestano ad essere condite anche con altre delizie, come patè vari, insalata russa, creme alle verdure e tutto quello che vi suggerisce la fantasia. Sono davvero comode e facili sia da preparare sia da condire; possono essere presentate come antipasto, come finger food o anche solo per una merenda buonissima e leggera. Vediamo come preparare queste delizie!

Ingredienti per circa 4 persone:

1 chilo di farina tipo 0
1/2 cubetto di lievito di birra
20 grammi di sale fino
4 cucchiai di olio di oliva
acqua q.b.

Procedimento:

Su una spianatoia versate la farina, fate un buco al centro, aggiungete il lievito e un pò di acqua tiepida, sciogliete il lievito.

Aggiungete l’olio e il sale, lavorate energicamente l’impasto, copritelo con uno strofinaccio pulito e lasciate lievitare per 1 ora.

Prendete l’impasto, lavoratelo ancora un pò. Ricavate dei rotoli lunghi circa 12 cm e spessi circa 3 cm. Chiudeteli ad anello e lasciateli lievitare per 1 altra ora.

Ricoprite la placca del forno con carta forno e sistemate le friselle, leggermente distaccate una dall’altra, infornate a 250° per 15 minuti.

Estraete la placca dal forno, le friselle devono essere ancora tenere, dividetele a metà con un coltello affilato e rimettetele in forno sempre a 250° per altri 15 minuti.

Quando si sarà formata una crosticina dorata e saranno belle tostate, toglietele dal forno e fatele raffreddare.

Conservate le vostre friselle in un bel barattolone di vetro, si conserveranno a lungo.

Conditele a piacere, dopo averle bagnate nell’acqua; il condimento più indicato in Puglia è olio, aglio strofinato, sale, pomodorini e origano, una vera delizia!

friselle-1

Salva

© 2016 – 2018, Paola. All rights reserved.

Precedente Tagliatelle alla crema di ceci, pomodorini e grana Successivo Panini di patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.