Frittelle di verdure indiane, le pakora

La ricetta delle frittelle di verdure indiane non è altro che la ricetta delle famose pakora, naturalmente rivisitate dalla sottoscritta! Tra gli innumerevoli libri di ricette, ho un libricino molto carino di ricette indiane, trovato in un mercatino di libri antichi. Mi faccio sempre affascinare dai libri di cucina antichi, lo ammetto. Ho un pò di timore ad usare il termine pakora perchè ho cambiato la ricetta a mio piacere. Ho usato meno spezie rispetto alla ricetta originale, perchè in famiglia non le amiamo molto. Ricetta diciamo un tantino italianizzata, ma buona ugualmente! Servite le pakora come antipasto, o come secondo piatto in una cena vegetariana. Servitele come piatto unico in una cena in famiglia oppure nei buffet. Ottime accompagnate da una buona insalata mista o accompagnate da salsine varie. Potreste anche cuocerle in forno ma, secondo me, è preferibile friggerle. Ho provato a cuocerle in forno ma no, decisamente non ci sono piaciute. Secondo me cambia addirittura il sapore. Ed ora vediamo assieme come preparare queste gustose frittelle di verdure indiane, le famose pakora a modo mio!

Frittelle di verdure indiane pakora ricetta
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    12 pakora
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 200 g Farina di ceci
  • 1 Zucchina
  • 2 Patate
  • 1 Cipolla
  • 1/2 cucchiaino Bicarbonato
  • q.b. Prezzemolo
  • q.b. Sale
  • 1 Peperoncino
  • 1 cucchiaino Garam Masala (facoltativo)
  • q.b. Olio di semi di arachide (per la frittura)

Preparazione

  1. Prima di tutto lavate perfettamente la zucchina e tagliate le estremità; lavate le patate e pelatele; pelate la cipolla e lavatela. Asciugate perfettamente le verdure con un canovaccio pulito. Grattugiate le verdure.

  2. Mettete le verdure grattugiate in una ciotola e aggiungete la farina di ceci, il bicarbonato, il peperoncino tritato, il prezzemolo tritato, il garam masala e il sale. Amalgamate il composto con un cucchiaio di legno, dovete ottenere un composto omogeneo, lavorabile, non appiccicoso.

  3. Versate abbondante olio di semi di arachide in una pentola adatta alla frittura, riscaldate l’olio per 3 minuti.

  4. Prendete il composto con le mani bagnate e date alle frittelle la forma che preferite. Friggete le frittelle di verdure indiane poche alla volta, fino a quando risulteranno belle dorate. Con una schiumarola, adagiate le frittelle su carta assorbente da cucina affinchè perdano l’olio in eccesso.

  5. Servite le frittelle di verdure indiane belle calde, sono divine!

Note

  • Se preferite, potete utilizzare anche altri tipi di verdure, a seconda della stagione.
  • Se amate le spezie, vi consiglio di provare la mia ricetta di verdure in padella con garam masala, io le adoro!
  • Se vi piacciono le mie ricette e se vi fa piacere, seguitemi anche nella mia PAGINA FACEBOOK, per restare sempre aggiornati sulle mie ricette!

© 2018, Paola. All rights reserved.

Precedente Biscotti con fiocchi di avena e mandorle Successivo Crostata salata con zucchine e grana

11 commenti su “Frittelle di verdure indiane, le pakora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.