Crostata di Pasqua alle mandorle

La crostata di Pasqua alle mandorle è uno dei dolci che prepariamo in famiglia per festeggiare la Pasqua, la festa che adoro subito dopo il Natale, simbolo di Resurrezione, fiori e sole. Questa crostata è buonissima, preparata con pasta frolla al burro e con una farcitura a base di pasta di mandorle, deliziosa e profumata al limone. Un dolce goloso e perfetto per l’arrivo della Pasqua! Possiamo anche prepararla il giorno prima e conservarla in frigo, sarà ancora più buona! Questa crostata alle mandorle è perfetta da servire come dessert, magari accompagnata da una pallina di gelato alla vaniglia; nessuno ci vieta però di servirla a colazione, assieme alla ciambella di Pasqua. Chi mi segue da tempo sa che preferisco utilizzare l’olio e non il burro e utilizzo di solito poche uova e poco zucchero ma in questa ricetta no, la si deve fare con burro e le uova e zucchero necessari, rassegnatevi! In fondo la Pasqua viene una volta l’anno, possiamo permetterci di esagerare giusto? Pronti allora per preparare con me questa crostata pasquale con pasta di mandorle? Seguitemi in cucina e vediamo assieme come fare!

Se vi piacciono le mie ricette e se vi fa piacere, non dimenticate di seguirmi anche nella mia PAGINA FACEBOOK, INSTAGRAM e PINTEREST, per restare sempre aggiornati sulle mie ricette e sulle novità!

Crostata di Pasqua alle mandorle ricetta
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni6/8 Persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la crostata di Pasqua

Per la pasta frolla al burro

300 g di farina 00
150 g di burro
100 g di zucchero
1 uovo intero
1 pizzico di sale
Buccia grattugiata di 1 limone

Per la farcitura

225 g di farina di mandorle
90 g di farina 00
300 g di zucchero
5 tuorli
5 albumi
1 bustina di lievito in polvere per dolci
1 pizzico di sale
Buccia grattugiata di 1 limone

Per la decorazione

q.b. di granella di zucchero
q.b. di zucchero a velo

Cosa ci serve per la crostata di Pasqua

1 Ciotola
1 Mattarello
Carta forno
1 Cucchiaio di legno
1 Sbattitore elettrico
oppure1 Frusta a mano
1 Spargizucchero
Pellicola per alimenti
1 Spatola

Procedimento per la crostata di Pasqua

Prima di tutto preparate la pasta frolla. Setacciate la farina in una ciotola, aggiungete il burro e 1 pizzico di sale, lavorate il composto con le dita, fino a renderlo granuloso. Aggiungete anche lo zucchero, l’uovo e la buccia grattugiata di 1 limone, impastate prima nella ciotola e poi sul piano di lavoro, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Rimettete l’impasto nella ciotola, copritela con pellicola da cucina e fate riposare in frigo per 30 minuti.

Impasto

Dopo i 30 minuti di riposo, stendete la pasta frolla con il mattarello in una sfoglia rotonda. Adagiatela su una teglia per crostate di 26 cm di diametro, facendola fuoriuscire dai bordi. Passate il mattarello sulla teglia per eliminare la pasta in eccesso.

Ora preparate la farcitura. Versate la farina di mandorle in una ciotola, aggiungete la farina 00 setacciata con la bustina di lievito, mescolate con un cucchiaio di legno. Aggiungete anche lo zucchero, 1 pizzico di sale, la buccia grattugiata di 1 limone, mescolate ancora.

Ora aggiungete i 5 tuorli sbattuti e mescolate ancora. Montate a neve ferma i 5 albumi con lo sbattitore elettrico ed aggiungeteli al composto. Mescolate dal basso verso l’alto, per non far smontare il composto.

Versate la farcitura nella sfoglia e ripiegate per bene i bordi, versate sulla superficie la granella di zucchero. Se volete, potete utilizzare, al posto dello stampo da crostata, uno stampo per colomba. Fate cuocere la crostata in forno statico preriscaldato, a 170° per 1 ora.

Crostata di Pasqua ripieno

Fate raffreddare la crostata prima di sformarla su un piatto da portata. Spolverizzatela con lo zucchero a velo e servite, sentirete che delizia!

Crostata colomba pasquale

Note

– La crostata di Pasqua si conserva per 2 giorni fuori dal frigo e poi va riposta in frigorifero.

– Per la cottura, attenetevi alle istruzioni e temperature del vostro forno di casa. Non dimenticate che ogni forno si comporta a modo suo!

– Se vi avanza la pasta frolla, preparate dei biscotti e fateli cuocere in forno statico preriscaldato, a 180° per 20 minuti.

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Paola

Mi chiamo Paola, per gli amici Paviola. Il tuo pensiero è importante per me, lascia pure un commento, positivo o negativo e ne farò tesoro! Che altro dire? Benvenuti nel mio blog! ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.