Come cucinare i ceci

Oggi vi presento con molto piacere la ricetta di mia nonna Angela: come cucinare i ceci in modo facile e più veloce! Quante volte ci scoraggiamo al solo pensiero di dover attendere ore di cottura dei ceci e magari rinunciamo a prepararli! Soprattutto se non abbiamo la pentola a pressione! Ma è un vero peccato dover rinunciare a preparare questi legumi, ricchi di proteine e tante proprietà benefiche! Basti pensare che proteggono il cuore, aiutano la circolazione del sangue, sono antidepressivi, tengono a bada il colesterolo, sono ricchi di fibre e Omega 3. E poi in cucina sono davvero versatili! Ottimi ingredienti di zuppe, minestre, insalate e creme deliziose, come l’hummus, trovate la ricetta QUI. Oggi vi parlerò del metodo utilizzato da mia nonna per ridurre i tempi di cottura, tramandato poi a mia mamma e a me. E allora vediamo assieme come cucinare i ceci!

 

Come cucinare i ceci ricetta
  • Preparazione: 8 Ore
  • Cottura: 75 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 Persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 400 g Ceci
  • 1 Carota
  • 1 Cipolla
  • 1 foglia Sedano
  • 4 Pomodori
  • 1 rametto Rosmarino
  • q.b. Sale
  • 2 foglie Alloro

Preparazione

  1. Prima di tutto lavate per bene i ceci, metteteli in una ciotola capiente ed aggiungete 2 litri di acqua. La proporzione è di circa 5 parti di acqua e 1 di legumi. A questo punto potete scegliere se aggiungere un cucchiaio di bicarbonato ma ve lo sconsiglio, perchè il bicarbonato tende ad impoverire i valori nutrizionali dei legumi. La ricetta di nonna Angela prevede l’aggiunta di 1 cucchiaio di sale. Lasciate in ammollo i ceci per 8 ore, in modo che si possano reidratare e gonfiare.

  2. Scolate i ceci dall’acqua di ammollo e metteteli in una pentola capiente. Aggiungete l’acqua, deve superare di un dito i ceci. Portate ad ebollizione e fate cuocere per 15 minuti. Vedrete che si formerà della schiuma, spegnete il fuoco e scolate i ceci, lavateli per bene per eliminare schiuma e sale e rimetteteli nella pentola. Utilizzate la pentola di terracotta a questo punto, ideale per cotture lente e lunghe; se non l’avete, utilizzate tranquillamente una pentola di acciaio.

  3. A questo punto i ceci saranno pronti per essere conditi e per la loro cottura. Aggiungete di nuovo l’acqua, circa 2 litri, la carota lavata e pelata, la cipolla lavata e pelata, la foglia di sedano e un rametto di rosmarino ben lavati, i pomodori lavati e tagliati a metà, le foglie di alloro. Rosmarino ed alloro servono per rendere i legumi più digeribili. Non aggiungete assolutamente il sale, perchè se aggiunto subito in cottura, tende ad indurire la buccia dei legumi.

  4. Ed ora fate cuocere i ceci a fuoco lento per circa 1 ora. Se utilizzate la pentola di terracotta sul fornello del gas, non dimenticate di utilizzare l’apposito spargifiamme. Salate a piacere solo alla fine della cottura. Non aggiungete olio, lo aggiungerete in seguito, in base a come utilizzerete i ceci.

  5. Ed ecco pronti i nostri buonissimi ceci. Ora potete decidere se eliminare le verdure e scolarli dall’acqua di cottura per utilizzare i ceci in ottime insalate o per preparare salse. Oppure lasciare le verdure e l’acqua di cottura, eliminando naturalmente il rametto del rosmarino e le foglie di alloro, per gustare ottime zuppe di ceci o minestre, anche aggiungendo pasta e olio crudo!

Note

Il metodo di far bollire i ceci per 15 minuti prima di passare alla cottura vera e propria, viene utilizzato anche quando non si ha avuto il tempo di metterli a bagno. In questo modo i ceci si ammorbidiscono e si cuociono ugualmente. Sinceramente io non ho mai provato e preferisco metterli sempre a bagno.

 

© 2017, Paola. All rights reserved.

Precedente Minestra di cavolfiore Successivo Pan Meino, ricetta dolce di Ognissanti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.