La pasta con il polipo: uno dei più saporiti piatti marinari. Costituisce un piatto unico da leccarsi i baffi. Piatto dalle origini campane, era considerato un piatto povero, Oggi le cose son cambiate.

pastapolpo

INGREDIENTI PER LA PASTA CON IL POLIPO

Due polipi veraci da 500 gr. ciascuno

400 gr. di pasta a piacere ( io ho messo i bucatini corti)

6 cucchiai di olio evo

Due spicchi di aglio

Peperoncino a piacere

600 gr. di pomodori rossi da sugo

Prezzemolo tritato

Sale e pepe q. b.

PROCEDIMENTO

Un trucco per avere polipi più teneri è: tenerli in freezer per un paio di giorni prima di consumarli ( questo si intende se si ha la certezza che siano freschi) Pulire i polipi, svuotarli ed eliminare occhi e bocca, lavarli e tagliarli a pezzetti. In un tegame mettere i sei cucchiai d’olio,  i due spicchi d’aglio schiacciati, il peperoncino e far rosolare appena. Aggiungere i pomodori rossi spellati e tritati grossolanamente, sale, pepe e cuocere 15 min. a fuoco moderato. Aggiungere i polipi e coperchiare subito, cuocere a fuoco bassissimo per 50 min. circa, regolare di sale, eliminare l’aglio, unire un ciuffo di prezzemolo tritato e spegnere. Lessare la pasta e condire con il sugo. Servire la pasta con il polipo cospargendo con altro prezzemolo tritato.  BUON APPETITO

pastapolpo1

CURIOSITA’

AGLIO

Alleato di sistema immunitario, apparato cardiovascolare, intestino, apparato respiratorio
L’aglio ha una reputazione medicamentosa di tutto rispetto. Ottimo per la prevenzione di raffreddori, influenza, malattie cutanee e infallibile disinfettante per l’intestino. Uno spicchio d’aglio è serbatoio di principi attivi curativi di notevole efficacia come allicina, zolfo, vitamine del gruppo B. Ha proprietà antielmintiche contro gli ascaridi e gli ossiuri, antimucolitiche, ipotensive, espettoranti, digestive, carminative, antisettiche, ipoglicemizzanti. È stato ormai ampiamente dimostrato il ruolo di questa pianta nella regolarizzazione della colesterolemia e dei trigliceridi e nel miglioramento del rapporto tra colesterolo LDL e colesterolo HDL, cioè tra lipoproteine cattive, che favoriscono la formazione di depositi di colesterolo nelle pareti arteriose, e lipoproteine buone , ossia quelle che funzionano come minuscoli spazza-arterie, allontanando i dannosi accumuli di colesterolo.

Commenti disabilitati su PASTA CON IL POLIPO