Crea sito

Scaloppine al marsala e salvia

Le scaloppine sono da sempre il mio secondo preferito. Semplici e veloci da preparare, sono molto versatili perché si prestano a essere cucinate in mille modi. Le scaloppine al marsala e salvia hanno un sapore delicato e particolare e sono una versione molto sfiziosa e poco comune. Il loro gusto e la loro tenerezza vi conquisteranno! 🙂

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Fesa di tacchino (o petto di pollo a fette sottili) 400 g
  • Marsala secco (circa un bicchiere) 70 ml
  • Farina 00 1 cucchiaio
  • Acqua 1 bicchiere
  • Salvia 1 rametto
  • Farina (per infarinare) q.b.
  • Olio di semi (per soffriggere) q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Noce moscata q.b.
  • Aceto balsamico (facoltativo) 2 cucchiaini

Preparazione

  1. Le fette di tacchino (o pollo) devono essere sottili e omogenee. Infarinare bene la carne e metterla a soffriggere a fuoco medio in una padella capiente con olio di semi precedentemente riscaldato. Cuocere la carne per circa un minuto per lato e toglierla appena inizia a formarsi la doratura, di modo che la carne rimanga molto tenera all’interno. Mettere le scaloppine in un piatto a parte. Sciogliere bene un cucchiaio di farina in un bicchiere di acqua fredda e versarlo nella padella usata per la frittura, mescolando bene nell’olio residuo ancora caldo. Aggiungere un bicchiere scarso di marsala secco, 2 cucchiaini di aceto balsamico e sale q.b. e con un cucchiaio mescolare energicamente a fuoco basso fino a creare un fondo cremoso e fluido per circa 2-3 minuti. A questo punto immergervi le scaloppine, precedentemente cotte, aggiungere delle foglie  intere di salvia, una spolverata di pepe nero e noce moscata. Cuocere per circa 5 minuti a fuoco medio, finché il fondo di cottura non si sia inglobato alle scaloppine. Le scaloppine dovranno essere vellutate e restare tenerissime. Servire calde insieme alla salsa di marsala. 🙂

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: