Pesto di menta

La menta è una delle erbe aromatiche più usate nelle mie ricette. Ne adoro il sapore, l’odore e le sue proprietà, inoltre dona sempre un tocco di freschezza a qualsiasi piatto. Quindi da tempo preparo questo tipo di pesto che sinceramente trovo sia un “jolly” culinario, da usare nei primi e negli antipasti, ma credo si sposi bene anche nei secondi di carne. Decisamente semplicissimo da preparare e senz’altro più genuino di salse e condimenti già pronti in commercio.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: per 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Menta (20-25 foglioline) 1 mazzetto
  • Mandorle (13-14 g o in alternativa noci) 1 cucchiaio
  • Pinoli (8-10 g) 1 cucchiaio
  • Parmigiano reggiano 1 cucchiaio
  • Sale 1 pizzico
  • Olio extravergine d'oliva 3 cucchiai
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

  1. Lavare un mazzetto di menta, prendere 20-25 foglie circa, asciugarle bene. Metterle nel tritatutto insieme alle mandorle, pinoli, un cucchiaio di parmigiano, un pizzico di sale, una spruzzata di pepe nero e 3 cucchiai d’olio e.v.o. Tritare a più riprese fino ad ottenere una salsa cremosa. Versare il pesto di menta in una ciotolina. Aggiungere ancora un filo d’olio se si gradisce. Si può conservare in frigo per alcuni giorni coperto da una pellicola. Qualora si raddoppiasse la dose e si volesse conservare in vasetto, aggiungere olio in superficie, per prevenirne l’ossidazione. Può essere conservato anche in freezer ed essere usato all’occorrenza.

Note

Precedente Biscotti allo yogurt greco Successivo Mezze maniche integrali al pesto di menta e pecorino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.