Braciole alla messinese

Braciole alla messinese_  Morbide succose e con tanto formaggio filante, le braciole alla messinese sono appunto un piatto tipico della città di Messina. Ogni famiglia ha la sua versione oggi vi presento la mia 😀

INGREDIENTI:
1 kg fettine sottilissime di manzo
500 gr pane fresco da macinare
60 gr di pecorino gratt.
1 spicchio d’aglio
60 gr parmigiano gratt.
150 gr provola dolce o caciocavallo
q.b. prezzemolo fresco
q.b. olio e vo e sale
q.b. strutto o burro morbido

ISTRUZIONI

Lavorate le fettine di carne con un batticarne delicatamente (copritele con un foglio di carta forno per non rovinarle mentre le battete). Mettete il pane fresco nel frullatore ed iniziate a frullarlo. Tritare finemente l’aglio. Aggiungete il prezzemolo fresco i formaggi grattugiati e un pochino d’olio per ammorbidire la mollica. Finito di tritare tutto versate la mollica condita in una ciotola ed aggiungete l’aglio tritato, mescolate bene il tutto. Spalmate le fettine con un pochino di burro morbido oppure strutto. Sistemate al centro della fettina un cucchiaio di mollica e schiacciatela leggermente con le mani. Aggiungete un tocchetto di provola dolce e pressate di nuovo. Arrotolate su se stessa la fettina di carne ed infilzatela in uno spiedino di legno. Completate lo spiedino con 5 involtini di carne e bagnatelo nell’olio evo.

 

Cercate di coprire interamente la superficie di tutti gli involtini. Spolverate le braciole di carne con il pangrattato e pressate un pochino, fate in modo di ricoprire tutta la superficie. Sistemate le braciole sulla brace, ad un calore medio se cuocete ad alto calore la carne si secca troppo. Rigiratele ogni tanto finché non saranno ben cotte e dorate. Servite ancora caldissime in tavola con abbondate insalata fresca di stagione.

Potete cuocere le braciole alla messinese anche al forno, vi basterà utilizzare la funzione ventilata per circa 25-30 minuti a 230°

Buon appetito!

Precedente Torta brasiliana al cioccolato senza olio burro uova Successivo Brioche di panna senza burro (butchy)