torta salata spinaci e caprino

torta salata spinaci e caprino

Torta salata spinaci e caprino

INGREDIENTI

  • PER 500 gr PASTA SFOGLIA
  • 250 gr di farina
  • 250 gr di burro
  • 160 ml di acqua fredda (la quantità può variare a seconda della farina che usate)
  • PER IL RIPIENO
  • 600 gr di spinaci lessati
  • 300 gr di formaggio caprino
  • 1 uovo
  • latte
  • noce moscata
  • sale
  • pepe

PREPARAZIONE

Per questa torta salata spinaci e caprino iniziate con la pasta sfoglia. Mettete la farina a fontana e aggiungete l’acqua fredda. Impastate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo e incidetelo a croce. Mettetelo in frigo per 30 minuti a riposare. Mentre l’impasto è in frigo, prendete il panetto di burro e con il mattarello battetelo, per ammorbidirlo. Prendere l’impasto dal frigo e iniziate con il mattarello a tirarlo nel senso della croce, otterrete un rombo. Mettete il burro al centro dell’impasto, chiudete le parti laterali, quindi la superiore e l’inferiore e iniziate a stendere dal basso verso l’alto e continuate fino ad ottenere un impasto lungo circa 50 cm. Piegate la paste in tre parti, prendete la parte superiore e piegatela verso il cento, prendete la parte inferiore e fate altrettanto, girate il panetto di 90° in modo da avere la parte arrotolata verso di voi. Stendete nuovamente la pasta e ripiegate di nuovo il tre parti, ruotate di nuovo a 90° e fate la stessa operazione di prima, in tutto dovete fare questa operazione 6 volte. Mettete la pasta sfoglia in frigo fino al momento di utilizzarla.

Tritate finemente gli spinaci con il coltello sul tagliere.

Mettete il caprino in una ciotola, schiacciatelo con una forchetta, aggiungete gli spinaci e l’uovo sbattuto, un pizzico di sale, uno di pepe e una grattugiata di noce moscata.

Foderate una teglia rettangolare con carta da forno  bagnata e  strizzata in modo che sia più malleabile. Mettete il primo rettangolo di pasta sfoglia sulla teglia, foderatela completamente comprendendo anche i bordi, bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.

Cospargete il composto preparato in modo uniforme, livellatelo con l’aiuto di un cucchiaio bagnato. Coprite con l’altro rettangolo di pasta sfoglia, sigillate bene i bordi ripiegandoli. Punzecchiate la superficie, e se vi avanza pasta potete fare delle decorazioni a piacere, infine, spennellatela con del latte. Mettete in forno già caldo a 200°C per circa 25-30 minuti, fino a che la pasta sia uniformemente dorata.

Ti è piaciuta questa ricetta? Seguimi su Facebook IOINCUCINACONTE per tante altre ricette.

Precedente pasta sfoglia Successivo tagliatelle nere mazzancolle e gamberoni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.