Crea sito

Tagliatelle nere con gamberi

Oggi prepariamo delle tagliatelle nere con gamberi. La pasta preparata rigorosamente in casa è stata preparata con farina 00, semola e nero di seppia. Il condimento di gamberi, pomodorini pachino e prezzemolo gli rendono quel sapore di mare veramente buono.

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per la pasta

  • 100 gFarina 00
  • 100 gSemola di grano duro rimacinata
  • 2Uova
  • 1 bustinaNero di seppia

per il condimento

  • 400 gGamberi
  • 200 gPomodori piccadilly
  • 50 gPrezzemolo
  • 2Spicchi di aglio
  • 1 bicchiereVino bianco secco
  • 1 cucchiainoConcentrato di pomodoro
  • Sale
  • Peperoncino

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate le tagliatelle. Disponete la farina a fontana, sgusciate le uova al centro, aggiungete il nero di seppia, sbattetele leggermente e quindi impastate a piene mani, facendo forza con il peso del corpo, dovete ottenere una pasta liscia ed omogenea. Avvolgete la pasta in pellicola trasparente e fatela riposare per mezz’ora circa a temperatura ambiente. Mentre la pasta riposa preparate il sugo. Sgusciate i gamberi, togliete il fino nero e lavateli bene. Mettete sul fuoco una padella con lo spicchio di aglio schiacciato e un filo di olio, quando sarà appena imbiondito, aggiungete i pomodorini tagliati a cubetti. Fate appassire un poco quindi aggiungete i gamberi e sfumate con il vino bianco. Quando il vino è sfumato, aggiungete il concentrato diluito con un poco di acqua, mescolate, amalgamate il tutto, aggiustate di sale e aggiungete il peperoncino a piacere. Prendete il prezzemolo e tritatelo finemente assieme a uno spicchio di aglio, unite mezzo bicchiere di olio e mescolate, deve diventare una crema morbida. Prendete il panetto di pasta, infarinate il piano di lavoro e tirate la pasta con il matterello, se usate la macchina per la pasta, suddividetela in 4 parti e tirate ogni parte con la macchina, cercando di ottenere in ogni caso delle sfoglie di 2-3 mm di spessore. Se avete tirato la pasta con il matterello, infarinate la sfoglia ed arrotolatela su se stessa in modo da ottenere un cilindro e con un coltello tagliate delle strisce di 2 mm di larghezza, se invece usate la macchina per la pasta, usate la trafila per le tagliatelle. Portate a bollore una pentola con l’acqua e un filo di olio, in questo modo le tagliatelle cuocendosi non si attaccano tra loro, salate, calate le tagliatelle e cuocetele per un paio di minuti, scolatele e versatele nella padella del sugo, fate saltare,  e se necessario aggiungete dell’acqua di cottura della pasta. Impiattate e mettete sopra alcuni cucchiai di crema di prezzemolo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.