Crea sito

Paella di pesce

La paella di pesce, è un piatto unico spagnolo di riso e pesce. La grande varietà di pesce si unisce perfettamente al riso e allo zafferano che la rende inconfondibile con il suo colore giallo.

paella di pesce
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Riso Arborio 400 g
  • Cozze 1 kg
  • Vongole veraci 1 kg
  • Calamari 500 g
  • Gamberetti 500 g
  • Scampi 12
  • Zafferano 2 bustine
  • Paprika piccante 1 cucchiaino
  • Aglio 1 spicchio
  • Cipolle 1
  • Passata di pomodoro 200 ml
  • Fumetto di pesce 1,2 l
  • Olio extravergine d'oliva q.b.

fumetto di pesce

  • ritagli, avanzi e carapaci di pesce 600 g
  • Cipolle 1
  • Sedano 1 costa
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Alloro 2 foglie
  • Vino bianco secco 1 bicchiere
  • Acqua 3,5 l
  • Sale

Preparazione

  1. Per prima cosa mettete le vongole a bagno in un contenitore capiente con una manciata di sale grosso per farle spurgare. Prendete le cozze e mettetele in una ciotola e, dopo averle lavate con cura sotto l’acqua corrente eliminate tutte le incrostazioni aiutandovi con un coltellino. Staccate poi il bisso, dopodiché sfregatele energicamente  utilizzando una paglietta d’acciaio o una spazzola rigida per togliere le ultime impurità. Ponetele a cuocere  in un tegame con un  filo di olio  e copritele con un coperchio; fatele andare a fuoco vivace per 5 minuti circa, il tempo necessario per farle schiudere.

    Quando saranno pronte, scolatele conservando il liquido di cottura. Lasciate raffreddare un attimo, quindi sgusciatele, lasciandone da parte qualcuna intera per la decorazione finale.

    Fate la stessa operazione con le vongole, mettetele in un tegame con un  filo di olio  e copritele con un coperchio; fatele andare a fuoco vivace per 5 minuti circa, il tempo necessario per farle schiudere. Anche qui conservate il liquido di cottura.

    Preparate ora il fumetto di pesce. Prendete tutti gli scarti di pesce di cui disponete (anche cotti) e metteteli in una casseruola capace insieme a tutti gli altri ingredienti. Fate cuocere a fuoco medio per trenta minuti circa, spegnete il fuoco, lasciate raffreddare prima di filtrare attraverso un tovagliolo. Al brodo di pesce potete aggiungere il liquido di cottura delle cozze e delle vongole, l’importante è che il totale del liquido sia di 1,2 litri. Se dovesse rimanere del brodo, potete tranquillamente congelarlo per altre preparazioni.

    Prendete ora i calamari, sciacquateli sotto acqua corrente, staccate delicatamente la testa dal corpo e rimuovete la penna di cartilagine trasparente che si trova nel corpo. Eliminate la pelle esterna. Tagliate i calamari ad anelli e teneteli da parte.

    Incidete gli scampi nella parte sotto con un paio di forbici.

    Tritate l’aglio e la cipolla finemente.

    Mettete sul fuoco il tegame per la paella con un filo di olio e cuocete per pochi minuti gli scampi, toglieteli dal tegame ed aggiungete i gamberetti, anche questi cuoceteli per pochi minuti e toglieteli dal tegame.

    Nello stesso tegame mettete ora l’aglio e la cipolla tritati, fate rosolare bene, quindi aggiungete i calamari, fateli cuocere per 10 minuti, poi aggiungete la passata di pomodoro, il fumetto di pesce e lo zafferano e la paprika.

    Lasciate sobbollire per alcuni minuti, quindi aggiungete a pioggia il riso. Distribuite il riso per tutto il tegame mescolando delicatamente, lasciate bollire a fuoco vivace per 7 minuti, quindi abbassate la fiamma e fate cuocere per altri 20 minuti a fuoco lento. Per tutto il tempo di cottura il riso non andrà più toccato, dovrà assorbire il liquido naturalmente.

    Quando mancano 2 minuti alla fine della cottura aggiungete le cozze sgusciate, le vongole, i gamberetti e gli scampi, cercando di metterli in maniera carina, visto che alla fine andrà in tavola così come si presenta.

Note

Se vuoi essere sempre aggiornato segui IOINCUCINA su Facebook e Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.