Gnocchi al gorgonzola e speck

gnocchi al gorgonzola e speck

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gnocchi al gorgonzola e speck

 INGREDIENTI per 4 persone

  • 1Kg. di patate a pasta bianca,
  • 250 gr. di farina,
  • 1 uovo,
  • 30 gr. di gorgonzola,
  • 100 gr. di speck a fette,
  • 20 gr. di burro,
  • 1 cucchiaio di grana grattugiato,
  • latte,
  • sale e pepe.

 

Per prima cosa prepariamo gli gnocchi. Mettere le patate tagliate a tocchetti in un contenitore per microonde coperte di acqua, programmarlo alla massima potenza per 30 minuti.

Nel frattempo mettere sulla spianatoia la farina a fontana, quando le patate saranno cotte pelarle e passatele allo schiacciapatate dentro la fontana di farina, unire l’uovo, un pizzico di sale e cominciate ad impastare finché non si attaccherà più alle mani.  Prendete un pezzo di impasto alla volta, formate un rotolino spesso un dito, tagliatelo a tocchetti e passateli sull’apposito arnese o sui rebbi di una forchetta. Mettete gli gnocchi in freezer per un ora .

Mettete il burro a pezzetti nella ciotola per microonde, ponetela nel forno e programmatelo alla massima potenza per un minuto. Passata l’ora sistemate gli gnocchi in una casseruola, versatevi sopra un litro di acqua in ebollizione salata e poneteli nel microonde sempre programmato alla massima potenza per 3 minuti, mescolando a metà tempo. Intanto unite al burro il gorgonzola a pezzetti e, sempre mescolando, una cucchiaiata di latte caldo.

Mentre aspettate la cottura degli gnocchi, tagliate lo speck a stiscioline, lasciandone intere 6, e mettetele su una padella preriscaldata e fatele rosolare fino a farle diventare croccanti, fate altrettanto con le fette intere. Scolate gli gnocchi, metteteli nella ciotola del gorgonzola, unite il formaggio, lo speck a striscioline e mescolate con cura. Servire ben caldi con la fetta di speck in bella mostra.

P.S. si possono usare anche gnocchi confezionati e surgelati.

Ti è piaciuta questa ricetta? Seguimi su Facebook IOINCUCINATE per tante altre ricette.

Precedente Tris di ravioli colorati Successivo filetto di salmone in crosta di mandorle e noci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.