Crea sito

Gocciole fatte in casa

Le gocciole Pavesi sono biscotti noti un po’ a tutti: frollati, con gocce di cioccolato, ottimi per fare colazione e da inzuppare nel té o nel latte, amate da grandi e piccini…ebbene ho voluto tentare questo innocente plagio per sfidare me stessa! Il risultato? Giudicate voi…vi dico solo che se ne gradite la vista, andrete matti per il gusto!
Ingredienti:

  • 450 g di farina
  • 2 uova medie
  • 1 bustina di vanillina
  • 160 g di zucchero bianco
  • 100 g di gocce di cioccolato
  • 150 g di burro
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 pizzico di lievito per dolci

Componete anzitutto una pasta frolla morbida: mettete la farina già mescolata con lievito, vanillina e bicarbonato a fontana sulla spianatoia o in una ciotola, come vi trovate meglio, e inserite le uova. Controllatene il peso, che dovrebbe essere di 120 g al massimo. Iniziate a impastare e aggiungete via via lo zucchero. Unite poi il burro ammorbidito e amalgamatelo al panetto. Alla fine aggiungete anche le gocce di cioccolato fredde di frigorifero. Fate un panetto, chiudetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo per una mezzora.

A differenza della comune pasta frolla per fare, ad esempio, le crostate, questa frolla può essere lavorata anche qualche minuto, senza esser lavorata velocemente con i polpastrelli e poi messa in frigo.

Mentre preriscaldate il forno a 180′, prendete dall’impasto unico tanti pezzetti di frolla e componete la classica forma della gocciola. Adagiate i biscotti sulla leccarda foderata di carta da forno e infornate per circa 10 minuti, finché non inizieranno lievemente a scurirsi.

So che é difficile, ma lasciatele freddare spontaneamente senza toccarle. La frolla, appena uscita dal forno, risulta solitamente ancora morbida, e necessita di qualche minuto per diventare croccante a causa del contenuto abbastanza elevato del burro.

Adesso sta a voi giudicare le mie Gocciole…e decidere se replicare la ricetta!