Privacy Policy Sedani rigati Pantanella con finferli, pomodorini e porro
Crea sito

Sedani rigati Pantanella con finferli, pomodorini e porro

Sedani rigati Pantanella con finferli, pomodorini e porro. Un piatto perfetto per l’estate, fresco e profumato.
Anche se non è più stagione di funghi possiamo comunque gustare quelli sott’olio, e i finferli Antichi Sapori di Montagna sono proprio l’accompagnamento perfetto ai sedani rigati Pantanella.

I pomodorini invece sono quelli che compro al piccolo alimentari del mio paese che provengono da contadini della zona e sono sani e genuini. Il porro biologico arriva dalla Sicilia invece grazie all’azienda Nato in Sicilia.
I sedani rigati Pantanella acchiappano bene i condimenti, sono perfetti sia con sughi freschi e delicati che con ragù un poco più sostenuti.

E’ una ricetta semplice e veloce, perfetta per chi vuole gustare un buon piatto, sano ma ha poco tempo a disposizione per cucinare.

  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gsedani rigati Pantanella
  • 50 gporro (finemente tritato)
  • 1 bicchierevino bianco
  • 2pomodori piccadilly
  • 1 filoolio extravergine d’oliva
  • gsale e pepe
  • 3 cucchiaifinferli

Preparazione

  1. Iniziamo lavando e tritando il porro con la mezzaluna sino a ridurlo in tanti piccoli pezzettini.

  2. Tagliate a cubetti il pomodoro, dopo averlo lavato bene.

  3. In una padella dai bordi alti aggiungete un filo d’olio extravergine d’oliva, il porro tritato e fate rosolare alcuni minuti.

  4. Versate il vino e fate sfumare poi aggiungete il pepe e il sale.

  5. Quando saranno passati 3 minuti aggiungete 3 cucchiai di finferli (fateli sgocciolare bene prima) e fate cuocere mescolando bene per 3 minuti.

  6. Spegnete e coprite con coperchio.

  7. Mettete a bollire abbondante acqua con due prese di sale grosso e quando bolle versate la pasta e fatela cuocere 9 minuti (se non vi piace al dente lasciatela altri 2 minuti)

  8. Quando la pasta è pronta scolatela, conditela e servitela.

Note aggiuntive sui sedani rigati Pantanella

Potete aggiungere anche dei capperi o delle olive se vi piacciono, ci stanno benissimo.

/ 5
Grazie per aver votato!
 

Pubblicato da incucinaconramy

Copywriter, blogger lifestyle e food, adoro cucinare, scrivere, disegnare, amo fare giardinaggio, giocare ai videogames. Sono una persona sensibile, timida e riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItalian
Powered by TranslatePress »