Privacy Policy Polpo in insalata con olio extravergine, origano e limone
Crea sito

Polpo in insalata con olio extravergine, origano e limone

Polpo in insalata con olio extravergine, origano e limone. Un piatto estivo e colorato, leggero con pochi grassi ma molto nutriente.
Il polpo è senza ombra di dubbio il re incontrastato dell’estate! Leggero, con pochi grassi e fonte di vitamine e sali minerali.
Quando ero piccola papà andava a pesca sub e ne portava sempre qualcuno, li adoravo e tutt’ora li amo ma non li cucino spesso perchè comunque hanno un certo costo.
Me li faccio portare a casa appena pescati da Nieddittas, un’azienda sarda che vende pesce fresco (mitili, molluschi e pesce pescato il giorno stesso della consegna) .
I benefici del polpo sono:

1. Fonte di fosforo e calcio, fondamentali per la salute di ossa e denti.
2.Potassio, mantiene la nostra pressione nella norma e riduce il rischio di avere dei calcoli renali e di perdere tessuto osseo durante l’invecchiamento.
3. Vitamina A perfetta per la nostra vista, la crescita dei denti e lo sviluppo delle ossa.
4. Vitamina B12 essenziale per produrre i nostri amati globuli rossi e per la formazione del midollo osseo.
5. Vitamina C che potenzia le nostre difese immunitarie e dona notevoli benefici antiossidanti.

Il polpo và consumato sempre cotto, appunto perchè la cottura neutralizza eventuali tossine e parassiti in esso presenti, come ad esempio Anisakis, un parassita che troviamo nel nostro Mar Mediterraneo.

La bellezza del polpo è che si può pescare tutto l’anno però ne godiamo maggiormente in estate visto l’aumento del consumo di insalate fresche e colorate.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1polpo
  • 2pomodori
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.origano
  • 2limoni
  • q.b.sale

Strumenti

  • Pentola
  • Scolapasta
  • Tagliere

Preparazione

  1. La prima cosa da fare è mettere a bollire il polpo, io lo pulisco dopo cotto perchè lo trovo molto più semplice, si evita anche lo schizzo dell’inchiostro.

  2. Preparate una pentola con abbondante acqua e metteteci dentro il polpo, se lo avevate congelato mettetelo dentro tranquillamente così senza scongelare. Aspettate che l’acqua bolle e contate 30 minuti

  3. Una volta che è pronto punzecchiatelo con una forchetta per verificare sia abbastanza morbido e scolatelo.

  4. Mettete il polpo su un tagliere e iniziate a pulirlo dalla testa. Eliminate la sacca interna che contiene inchiostro ecc e togliete il beccuccio (lo riconoscete perchè somiglia ad un dente). Lavate bene tutto sotto acqua corrente e iniziate a tagliarlo in piccoli pezzi.

  5. Aggiungete un filo d’olio d’oliva, succo di limone, sale e origano. Mescolate bene tutto ed iniziare l’impiattamento decorando il piatto con pomodori e spicchi di limone. Utilizzate i tentacoli per creare movimento nel piatto.

Consigli

Servite freddo accompagnato da un vino bianco fresco fruttato.

Per pulire il polpo consiglio l’utilizzo di guanti in lattice monouso, non vi resterà l’odore sulle mani e non ve le macchierete.

/ 5
Grazie per aver votato!
 

Pubblicato da incucinaconramy

Copywriter, blogger lifestyle e food, adoro cucinare, scrivere, disegnare, amo fare giardinaggio, giocare ai videogames. Sono una persona sensibile, timida e riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItalian
Powered by TranslatePress »