Mozzarelline impanate il trucchetto per non sporcarsi le mani

Mozzarelline impanate il trucchetto per non sporcarsi le mani mentre si crea la panatura di farina, uovo e pane grattugiato.
Uno dei finger food più amati di sempre, le mozzarelline impanate, quelle che quando le metti in bocca sembra di prendere fuoco. Si possono pucciare in qualsiasi salsetta, stanno bene sia con la salsa bbq che con la salsa dell’old wild west, oppure la più piccantina salsa messicana.

Il trucchetto per non sporcarsi le mani quando si impanano le mozzarelline ciliegine è prendere uno stuzzicadenti, infilzarle e passarle prima nella farina, poi nell’uovo e successivamente nel pan grattato, ripetendo poi l’operazione di nuovo con uovo e pan grattato (non la farina per la seconda passata). una volta pronte per la frittura togliete lo stuzzicadenti ed immergetele.

Ho sempre amato le mozzarelline impanate e sono perfette sia come antipasto che come contorno per un piatto di verdure grigliate o una mega insalatona.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gMozzarelle ciliegina (utilizzo le normali di latte vaccino ma sono buonissime anche quelle di bufala, solo che hanno più liquido.)
  • 300 gFarina 00
  • 4Uova
  • 300 gPane grattugiato

Strumenti

  • Friggitrice

Preparazione

  1. Scolate dall’acqua le mozzarelline e lasciatele qualche minuto a sgocciolare in un colapasta.

  2. Preparate tre ciotole o piatti fondi con farina, uovo sbattuto e pane grattugiato.

  3. Munitevi di stuzzicadenti ed iniziate ad infilzare ogni mozzarellina, passatela prima sulla farina tenendola per lo stuzzicadenti poi sull’uovo sbattuto e infine nel pane grattugiato. Fate queste operazioni sempre tenendola per lo stuzzicadenti.

  4. Finiti i tre passaggi ripassatela prima nell’uovo e poi nel pan grattato, mi raccomando la seconda passata evitate la farina.

  5. Friggere pochissimi minuti in abbondante olio bollente. Devono essere dorate ma non bruciacchiate.

  6. Riponetele sulla carta assorbente per eliminare l’olio di frittura.

/ 5
Grazie per aver votato!
 
Precedente Torta salata di pasta sfoglia con crema di zucchine e gamberi Successivo Moscardini con pisellini primavera e sughetto piccantino

Lascia un commento