Contest Latti da Mangiare 5.0 indetto da Il Palagiaccio

Contest Latti da Mangiare 5.0 indetto da Il Palagiaccio, le mie proposte: Pizza Gourmet Supramonte e dolce al cucchiaio Mugello Rainbow.

Buongiorno carissimi oggi vi presento le mie due ricette create in occasione del concorso indetto da Il Palagiaccio Contest Latti da Mangiare 5.0. Come vi ricorderete avevo partecipato anche l’anno scorso, quest’anno si doveva scegliere se realizzare una pizza gourmet o un risotto e un dolce al cucchiaio sempre utilizzando i formaggi Gran Mugello, Fior di Mugello e Blu Mugello.

Prima proposta Pizza Gourmet Supramonte

Un primo delizioso che ricorda il sottobosco sardo, da cui deriva appunto il nome “Supramonte”, una zona ricca di porcini in autunno, andavo spesso a raccoglierli con mio padre quando ero più piccola. Questa pizza ha una lievitazione più lunga rispetto alla classica che preparo sempre, almeno il doppio. Vediamo insieme la sua preparazione:

Ingredienti:

Impasto

  1. 450 gr farina tipo 1 rimacinata a pietra
  2. 50 gr semola grano duro rimacinata
  3. 300 ml acqua
  4. 20 ml olio extravergine d’oliva
  5. 1 cucchiaino e 1/2 sale fino
  6. 10 gr zucchero
  7. 8 gr lievito madre

Farcitura

  1. Boletus Edulis messi a crudo(Porcini)
  2. Olive sarde di medie dimensioni (a crudo)
  3. Guanciale sardo
  4. Blu Mugello (in cottura)
  5. Gran Mugello (a crudo)
  6. 1/2 Mozzarella di latte vaccino
  7. 1 cucchiaio di Passata di pomodoro
  8. sale q.b
  9. 1 filo d’olio extravergine d’oliva a crudo

Procedimento:

  • Come prima cosa dobbiamo preparare l’impasto, aiutandoci con la planetaria versare l’acqua, lo zucchero e il lievito mescolando a velocità 2 poi aggiungere la farina e la semola impastando per due minuti sempre a velocità 2. Aggiungere il sale ora per evitare che venga a contatto con il lievito, impastare per 10 minuti sempre a velocità 2 poi aggiungere l’olio extravergine d’oliva e continuare ad impastare per 2 minuti. Levare l’impasto dalla planetaria e impastarlo a mano, versate un pochino di farina sul piano prima, per circa due minuti. Metterlo in un contenitore di plastica coperto da pellicola e lasciatelo lievitare per due ore.
  • Prendete l’impasto che nel frattempo sarà raddoppiato di volume, separarlo in due palline, spennellatelo di olio per evitare che si attacchi alla pellicola e mettetelo a lievitare nuovamente almeno per un’ora, io solitamente in tutto lascio lievitare l’impasto almeno 8 ore per renderlo più digeribile.
  • Prendete le palle di pizza e lavoratele a mano pressando sul centro e allargando piano facendola girare in senso anti-orario sempre e solo con le mani, non usate il mattarello mi raccomando. Lasciate una piccola cornice e iniziate ad aggiungere gli ingredienti.
  • In senso circolare versate la passata di pomodoro, aggiungete un pizzico di sale, la mozzarella tagliata a tocchettini, il guanciale tagliato a striscioline sottili e il blu mugello a pezzettini.
  • Io la preparo con il mio fornetto con cottura a pietra, ci mette 5 con cottura a 450 gradi.
  • Una volta che la pizza è pronta mettete a freddo i porcini, le olive e il Gran Mugello tagliato in piccoli pezzi come a formare una specie di sottobosco. Degustate tagliata a fette con una bella birra fresca.

E’ l’ora del dolce: Mugello Rainbow

Un dolce colorato e saporito che ricorda da lontano una cheesecake destrutturata ma senza la base di biscotto. La particolarità di questo dolce al cucchiaio e l’aggiunta del formaggio Fior di Mugello che è delicato e un poco dolce, morbido, ben si presta a queste ricette particolari. Vediamo assieme la sua preparazione:

Ingredienti:

  1. 200 ml crema pasticcera con preparazione istantanea a freddo senza glutine
  2. 2 tazzine di caffè
  3. 100 gr zucchero a velo
  4. 2 tuorli d’uovo
  5. 250 gr Fior di Mugello
  6. Marmellata di albicocca
  7. Marmellata di Pesca
  8. Marmellata di Ciliegia
  9. Marmellata di Fragola

Procedimento:

  • Preparare la crema pasticcera aggiungendo 375 ml di acqua e lavorando alla massima velocità con la frusta per 7 minuti.
  • Fate sciogliere il formaggio con due tazze di caffè in un pentolino a fiamma bassa poi una volta sciolto spegnere la fiamma, aggiungere i due tuorli d’uovo, lo zucchero a velo e mescolare.
  • Aggiungere la crema di formaggio e caffè alla crema pasticcera e mescolare nella planetaria per 5 minuti a velocità massima.
  • Versare il tutto in un bicchiere trasparente, aggiungere alternate le marmellate: fragola, pesca, ciliegia, albicocca e decorare con un ombrellino e due cannucce di carta biodegradabili.
  • Lasciare riposare in frigorifero per almeno 2 ore.

Ringrazio l’azienda Il Palagiaccio per l’opportunità, è stato davvero divertente creare queste due pietanze.

 

 
Precedente Crema al caffè senza lattosio con soli 3 ingredienti Successivo Su Pani Frattau ricetta per il contest indetto da Le Squisivoglie