Privacy Policy Conservare gli alimenti nella dispensa con Stikets |

Conservare gli alimenti nella dispensa con Stikets

Conservare gli alimenti nella dispensa nel modo giusto. Con l’arrivo dell’estate ecco alcuni consigli utili per mantenere al meglio i cibi.

Conservare gli alimenti nei barattoli di vetro con chiusura ermetica è l’idea migliore, poi aggiungere l’etichetta con il nome.

Come conservare gli alimenti nella maniera corretta? Ci sono delle regole specifiche da seguire oppure no? Ecco qualche trucco e consigli per conservare i cibi nella dispensa in maniera corretta evitando gli sprechi.

Una dispensa ordinata e pulita

Ogni qual volta che si fa la spesa è possibile che sul fondo della dispensa, soprattutto nelle zone più alte, si accumulino cibi di cui ci si dimentica. Quindi la prima cosa da fare è munirsi di scaletta e svuotare tutta la dispensa.

Iniziamo ispezionando ogni confezione di pasta, farina, frutta secca, biscotti, snack dolci e salati e riso. Questo serve a verificare se ci sia o meno la formazione di larve e insetti. Se trovate confezioni con larve e farfalle dovete buttarle nell’umido, non sono più commestibili.

Per quanto riguarda i pacchi che hanno insetti solamente all’esterno e non all’interno della confezione potete trasferire il contenuto nei barattoli di vetro a chiusura ermetica. In ognuno poi attaccate sopra etichette per barattoli con scritto quello che contiene e consiglio di mettere anche la data.

Conservare gli alimenti nei barattoli di vetro è la maniera più sicura, aggiungere poi le etichette è molto importante

Per le etichette Stikets è la scelta ideale, un brand nato nel 2010 dall’idea di Stephanie Marko. L’idea era quella di contrassegnare i vestiti, le scarpe, i libri e gli zaini dei suoi figli in maniera pratica, economica ed efficace. Questo concetto può essere applicato anche alla cucina, mantenere una dispensa ordinata è molto importante per una corretta conservazione dei cibi.

Infatti il motto dell’azienda è “Family First”, oltre che studiare sempre un modo innovativo per assicurare la massima qualità dei suoi prodotti si impegna nella conciliazione e uguaglianza a tutti i livelli. Il loro obiettivo principale è la soddisfazione del cliente che viene seguito dall’inizio alla fine, ecco perchè non solo il pre-vendita ma anche il post-vendita per loro è molto importante.

Una volta sistemate le etichette su tutti i barattoli in vetro, prendete una spugna e pulite con un detersivo ecologico tutta la dispensa prima di ricollocarli sopra.

I barattoli in vetro evitano che pasta e riso si danneggino a causa degli insetti.

Attenzione alle scadenze, soprattutto in estate

Consiglio sempre di ordinare cibo o scatolame in base alla data di scadenza, meglio mettere davanti quelli che hanno la data di scadenza più vicina. Se ad esempio avete tanta farina prossima alla scadenza potete preparare tante bocce per pizza e poi conservarle in freezer per utilizzarle quando volete. O ancora fare tanti biscotti o del pane.

Se invece avete troppi ceci potete preparare l’hummus e metterlo poi in freezer. Così come le tavolette di cioccolato si possono conservare nel congelatore. Per mangiarle devono essere scongelate un giorno prima, molto importante scartarle e conservarle nella carta stagnola.

La frutta secca è meglio metterla in un barattolo di vetro a chiusura ermetica. L’olio, così come il vino e l’aceto, necessita di un luogo asciutto, meglio se lontano da luce diretta e fonti di calore.

Alimenti freschi come conservarli

Patate, aglio, cipolla si devono conservare nella dispensa lontano dalla luce diretta e da fonti di calore. Possibilmente in un mobile aperto e in un sacchetto di carta aperto, come quelli dove si conserva il pane.

 

Pubblicato da incucinaconramy

Copywriter, blogger lifestyle e food, adoro cucinare, scrivere, disegnare, amo fare giardinaggio, giocare ai videogames. Sono una persona sensibile, timida e riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItalian
Powered by TranslatePress »