Agnello in umido con piselli, scalogno, timo e pomodori secchi

Agnello in umido con piselli, scalogno, timo e pomodori secchi. Un piatto della regione sardegna, preparato con la pentola a pressione Floria. E’ una ricetta tradizionale, molto antica e ricca di nutrimento. I pomodori secchi sono prodotti da Novella Conserve, un’azienda italiana che si occupa della produzione di conserve scelte e prodotte con estrema cura.
La cottura di questo piatto in una pentola normale è abbastanza lunga, circa tre ore, quindi per velocizzare ho scelto di cuocerla circa 60 minuti in pentola a pressione.
E’ una ricetta perfetta anche per chi è a dieta e per gli anziani perchè l’agnello è molto magro, io lo compro direttamente dal produttore a km 0, è molto più sano e so cosa mangia e come viene allevato.

Sponsorizzato da Novella Conserve

  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1cosciotto di agnello sardo
  • 3Pomodori secchi sott’olio (Novella Conserve)
  • 1scalogno tritato
  • q.b.timo
  • 100 gpiselli fini
  • 1 bicchierinopassata di pomodoro
  • 1 filoOlio extravergine d’oliva
  • 400 mlAcqua

Strumenti

  • Pentola a pressione Floria 2 in 1

Preparazione

La realizzazione di questo piatto è molto semplice:
  1. Fate prima rosolare il cosciotto con lo scalogno, il timo, i pomodori secchi e l’olio extravergine d’oliva in modo da insaporirlo per bene.

  2. Aggiungete tutti gli ingredienti nella pentola a pressione, copriteli con 400 ml di acqua, la passata di pomodoro e cuocete per 60 minuti a coperchio chiuso.

/ 5
Grazie per aver votato!
 
Precedente Gnocchi di patate spadellati con zucchine e mazzancolle Successivo Costine di maiale alla brace marinate con paprika

Lascia un commento