La ricetta che voglio condividere oggi è una treccia di pane dolce al granoturco e nocciole, arricchito con uvetta. È una ricetta di Sale & Pepe, leggermente modificata. Questo pane rimane compatto, non soffice, ma si fa mangiare benissimo, magari a fette, a colazione, con un velo di marmellata. Non ho ancora provato a farla con il lievito madre, quindi intanto vi propongo la ricetta con il lievito di birra fresco.

IMG_3659

 

Ingredienti:

  • 500g di farina di grano tenero
  • 200g di farina di granoturco
  • 100ml di olio d’oliva
  • Vinsanto
  • 150g di uvetta
  • 3 uova
  • 30g di lievito di birra fresco
  • 100g di nocciole in granella
  • 200ml di latte
  • 150g di zucchero + un altro po’ per spennellare
  • sale

Preparazione: Mettete l’uvetta in una ciotola, copritela con Vinsanto e fatela ammollare. Disponete sulla spianatoia le farine a fontana, unite un pizzico di sale, sgusciate al centro le uova, aggiungete 150g di zucchero e il lievito sciolto nel latte tiepido, l’olio, 70ml di Vinsanto, l’uvetta scolata e la granella di nocciole. Potete riutilizzare il Vinsanto usato per ammollare l’uvetta nell’impasto. Impastate bene il tutto, aggiungendo un po’ di farina se necessario, l’impasto non si dovrà attaccare alle dita, coprite la pasta con un telo e lasciatela lievitare nel forno spento con la luce accesa per circa 40 minuti. Trascorso questo tempo, lavorate ancora energicamente la pasta, dividetela in 3 parti e arrotolare sotto i palmi delle mani per formare dei cilindri. La treccia verrà bella grande, se volete potete dividere l’impasto un modo da formare 2 o 3 trecce più piccole. Intrecciate i cilindri in modo da formare una treccia, sistematela su una placca foderata di carta forno e lasciatela lievitare per altri 20 minuti. Spennellatela con uno sciroppo preparato con 2 parti di acqua e 1 parte di zucchero, per fare lo sciroppo basterà mettere acqua e zucchero in un pentolino e fare bollire finchè lo zucchero si sarà sciolto. Cuocete in forno preriscaldato a 170°C per 30 minuti.

IMG_3657 IMG_3658

2 Comments on Treccia di granoturco con uvetta e nocciole

  1. favolosa questa ricetta anche se non l’ho mai assaggiata e provata…… mi serviva per scuola una ricetta dove ci deve essere il latte e un prodotto tipico di dove viviamo e io qui l’ho trovata la favolosa treccia di granoturco con uvetta e nocciole……. la professoressa ne sarà lieta ……. ancora grazie mille elisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.