Le graffe sono un dolce che ho sempre aspirato a fare, ciambelle fritte morbidissime e gustosissime, delle nuvole zuccherate da mordere. Trovato il tempo e la voglia di friggere ho provato a farle e sono andate letteralmente a ruba, peggio delle ciliegie, ne mangi una e ne mangeresti ancora!
Avendo un rapporto amore-odio con i latticini ultimamente, ho provato a farle senza lattosio, con latte di mandorla e burro di riso, purtroppo reperibile solo on-line.
In definitiva si sono gonfiate molto bene in frittura e non sono unte, tuffate poi nello zucchero aromatizzato alla cannella sono imperdibili!

graffe senza lattosio
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per circa 35 graffe

  • 770 gfarina W 350 (Io ho usato 70 grammi di farina per panettone del molino quaglia e 700 grammi di farina 1 sempre molino quaglia)
  • 155 mllatte (Io ho usato latte di mandorla)
  • 140 mlacqua
  • 215 gPasta madre rinfrescata (Oppure 18 grammi di lievito di birra)
  • 1 cucchiainomiele
  • 3uova
  • 130 gzucchero (Più un altro po’ per ricoprire le graffe cotte)
  • 10 gsale
  • 115 gburro morbido (Io ho usato burro di riso)
  • 3 cucchiainipasta d’arancio (Oppure buccia grattugiata di arancia e vaniglia)
  • q.b.Cannella in polvere

Preparazione

  1. Sciogliete il lievito con l’acqua e il miele, nel caso della pasta madre dovrà essere rinfrescata e raddoppiata, tagliatela a pezzetti per scioglierla meglio.

    In planetaria aggiungete poco per volta, impastando, la farina, le uova sbattute, il latte e lo zucchero, alternandoli. Io li ho aggiunti in 3-4 volte.

    Una volta incordato bene l’impasto aggiungete la pasta d’arancio, il burro poco per volta aspettando l’assorbimento completo ed infine il sale.

    L’impasto dovrà essere bello morbido e liscio.

    Lasciate riposare l’impasto nella ciotola della planetaria per 30 minuti, fate un paio di pieghe in ciotola poi fate una palla e trasferite in un contenitore, fate lievitare a temperatura ambiente per un’ora, poi trasferite in frigorifero tutta la notte.

    Se lavorate con lievito di birra accorciate i tempi, fate riposare in ciotola per una decina di minuti, fate le pieghe poi mettete a lievitare direttamente in frigorifero, oppure più semplicemente lasciate lievitare in forno spento con la luce accesa fino a raddoppio del volume.

    Il giorno dopo tirate fuori dal frigo l’impasto, fatelo acclimatare e solo se molto morbido fate un giro di pieghe in ciotola, poi mettete a lievitare al caldo per 2 ore, o comunque fino al raddoppio.

    Una volta gonfio, stendete l’impasto delle graffe e coppatelo formando delle ciambelle, poi mettetele a lievitare sulla leccarda del forno, al caldo, fino a raddoppio di volume, le mie graffe hanno lievitato circa 4 ore.

    Scaldate almeno 1 litro di olio di semi di girasole (la quantità di olio dipenderà molto dalla pentola in cui friggete) e portatelo a 165°C. Trovo che questa sia la temperatura perfetta per friggere le graffe, più alta rischierebbe di non cuocere all’interno, più bassa inzupperebbe le graffe di olio.

    Immergete le graffe nell’olio caldo e cuocete per circa 2 minuti per lato, scolatele bene e asciugandole cospargetele di zucchero semolato addizionato con un po’ di cannella in polvere.

  2. graffe

    Come potete vedere all’interno sono belle gonfie e leggerissime. Buon appetito e buon carnevale!

Queste sono altre opzioni per il vostro carnevale!

Fiocchetti di carnevale

Ciambelline al forno

Castagnole morbide alla ricotta

/ 5
Grazie per aver votato!

5 Comments on Graffe senza lattosio

  1. Grazie per la ricetta! Però, questa la passo a chi non ha problemi con i fritti.
    Io ho salvato per me la ricetta delle ciambelline al forno. Unico neo nella ricetta di quelle fritte, il burro di riso. Ma credo si userà il burro normale.
    Grazie!!
    Un bacio!

    • Si esatto puoi tranquillamente usare il burro normale, io ho usato quello di riso per evitare latticini ma sono perfettamente intercambiabili nelle stesse dosi 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.