Tiramisù al pandoro

In vista del cenone di Capodanno ecco per voi una ricetta che vi consentirà di portare in tavola un dolce classico delle feste ma rivisitato, il tiramisù al pandoro.

Chi di noi non ha in casa un pandoro o due avanzati dalle giornate natalizie? Questa ricetta è perfetta per riutilizzare in modo diverso gli avanzi di pandoro in modo facile e goloso. Un ottima idea da proporre anche alla fine del cenone di Capodanno, ad una cena con amici, durante una partita a carte o a tombola.

In questi giorni le occasioni per preparare e gustare un dolce non mancano davvero, quindi cosa aspettate a preparare questo delizioso tiramisù al pandoro?

Ecco come l’ho preparato…

 

tiramisù al pandoro

 

 

Ingredienti per 6 porzioni di tiramisù al pandoro:

 

6/8 fette circa di pandoro

250 ml di panna fresca da montare

250 g di mascarpone

12 cucchiai di gocce di cioccolato fondente

12 cucchiai di cacao amaro in polvere

2 cucchiai di caffè solubile

250 ml di acqua

 

 

Preparazione del Tiramisù al pandoro

  • In una ciotola montare la panna fresca.
  • Aggiungere poco alla volta il mascarpone e mescolare girando dal basso verso l’alto per non far smontare la panna fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • Preparare il caffè facendo bollire 250 ml di acqua e aggiungendo poi due cucchiai di caffè solubile.
  • Versare il caffè in un piatto fondo.
  • Tagliare a fette il pandoro e con un coppapasta tondo creare dei dischi.
  • Bagnare i dischi di pandoro nel caffè e posizionarli sul fondo di un bicchiere.
  • Versare sopra ogni disco uno strato di crema di panna e mascarpone, un cucchiaio di gocce di cioccolato fondente, un cucchiaio di cacao amaro in polvere e continuare componendo un altro strato di pandoro, crema, gocce. Terminare con il cacao.
  • Conservare i bicchieri di tiramisù al pandoro in frigorifero e tirarli fuori circa mezz’ora prima di servirli.

 

Buone feste da Gnam si mangia!

 

Precedente Biscotti speziati di Natale Successivo Patate al forno saporite