Insalata caprese

 

Oggi parleremo dell’insalata caprese, un piatto senza glutine tra i classici della cucina mediterranea in genere e napoletana in particolare. Facilissimo e velocissimo da preparare può essere inserito nel vostro menu’ come piatto di emergenza da preparare all’ultimo minuto.

Risultati immagini insalata caprese
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 500 g Mozzarella di bufala
  • 4 pomodori succosi (del tipo Camone romanesco)
  • q.b. origano
  • q.b. Sale (Nero di Cipro)
  • q.b. pepe
  • q.b. Olio

Preparazione

  1. Per i pomodori Camone: 

    Tagliare a fette i pomodori, condire bene e riporle su un vassoio.

    [mc4wp_form id=”1544″]

    Aggiustare di sale e pepe secondo i vostri desideri.

    Per la mozzarella:

    Stemperare le mozzarelle in acqua tiepida a 30°. Se si tratta di mozzarella di bufala è essenziale per la riuscita del piatto averla comprata un paio di giorni prima ed averla tenuta a riposo coperta ma FUORI DAL FRIGO, per almeno un giorno.

    Tagliarle a fette le due mozzarelle ed appoggiarle su un vassoio.

    Impiattaggio. (ho verificato e questo termine esiste. :))

    Appoggiare le fette di pomodori Camone.

    Stendere le fette di mozzarella, e decorare con il basilico rimasto.

    Portate a tavola, con l’oliera fornita di sale e pepe, in modo tale che ciascuno possa aggiustare come piu’ piace.

Note

Tipi di sale consigliato: Essendo in presenza di mozzarella il sale affumicato Salish è l’ideale. Ma vanno bene anche l’hawaiano, ed il vichingo. Sui pomodori il sale Mirroir della Bolivia o il Sale Viola Kala Namak.

Consiglio dello chef

Potete arricchire il piatto, oltre che con capperi ed origano (che io considero alternativo al basilico e quindi non metto) preparando una crema di melanzane in questo modo:

Tagliare le melanzane a fette dello spessore di 2cm.

Friggerle nell’olio di semi di arachide (quello che consiglio per le fritture in quanto se usate olio extravergine resta il retrogusto d’oliva e se usate gli altri, il punto di fumo è troppo basso e la frittura non viene bene).

Scolare e asciugare bene su carta assorbente.

Frullare le melenzane fritte aggiungendo il basilico e montando con olio extra vergine d’oliva.

 

/ 5
Grazie per aver votato!
Senza categoria
Precedente Golden milk Successivo Crema allo sciroppo d'acero

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.