Guava, proprietà e ricetta.

 

La marmellata di guava è un ottimo modo per utilizzare un potentissimo antiossidante.

Marmellata di guava

È come fare una marmellata di mele cotogne senza limone, e con la mela cotogna sostituita dalla guava.

Dove si trova la marmellata di guava

Se non la fate in casa, la potete comprare in pasticceria o persino in lattina al supermercato. Inoltre si trova in quasi tutti i supermercati etnici specializzati in cibi sudamericani. E’ una marmellata usata per farcire le ciambelle ed i dolci da caffè, si spalma sul pane ed in brasile si accompagna al “Minas”, formaggio fresco preparato con latte bovino crudo (si chiama “Romeo e Giulietta”).

Si trovano più facilmente succo di guava puro e foglie essiccate, che si possono acquistare nelle erboristerie, nelle parafarmacie e on line tramite i siti specializzati. La polpa presenta una consistenza burrosa che ricorda il melone e la pera; dal sapore dolce e aromatico, tipicamente esotico, si coltiva anche da noi ed è sul mercato fino all’inizio di dicembre.

Ingredienti per la marmellata di guava

500 grammi di guava,
350 grammi di zucchero (che come al solito io sostituisco, anche se costa un po’ di più, con lo sciroppo d’acero molto più salutare),
150 ml di acqua.

Organizzazione del piatto

Lavate, sbucciate e passate a setaccio la polpa di guava.

Preparazione del piatto marmellata di guava

Mettete acqua e zucchero in un pentolino a fuoco basso e portate a ebollizione. Versatevi la purea di frutto. A fuoco moderato cuocete mescolando con un cucchiaio di legno finché, facendo la famosa “prova del cucchiaino” la marmellata non si staccherà più.

Procedimento per la preparazione dei barattoli.

guava
guava

Proprietà della guava.

E’ un frutto ricchissimo di antiossidanti, molto più di tutti gli altri frutti ed ha moltissime proprietà terapeutiche.

Contiene molta più vitamina C dell’arancia, un’elevata quantità di fibra alimentare e molti minerali (magnesio, potassio, calcio, rame e fosforo). I semi hanno un ottimo contenuto di vitamina A, B, E e iodio. Le foglie sono ricchissime di clorofilla.

Combatte il diabete (anche quello mellito di tipo 2), l’intolleranza al glucosio e diabete mellito di tipo 2 tenendo sotto controllo i picchi glicemici dopo i pasti. Soprattutto grazie alla ricchezza di fibra alimentare e al suo potere ossidante, aiuta a tenere sotto controllo i valori di pressione arteriosa e i livelli di colesterolo e trigliceridi. Aiuta anche contro il vomito.

Soprattutto grazie all’elevatissimo contenuto di sostanze antiossidanti, avrebbe qualità anticancro e sarebbe utile soprattutto nella prevenzione del tumore al seno. Non presenta invece controindicazioni.

Le foglie di guava

Contengono quercetina, una sostanza in grado di alleviare i sintomi dell’artrite reumatoide; hanno proprietà astringenti e sono dunque utili in caso di diarrea. Hanno inoltre una capacità antibatterica e possono dunque costituire un valido aiuto nelle gastroenteriti. Contengono una sostanza con effetto analgesico e possono aiutare in caso di mal di denti e dolori mestruali.

Precedente Marmellata di prugne senza zucchero Successivo Fico d’India: proprietà, calorie e benefici

2 commenti su “Guava, proprietà e ricetta.

  1. antonio il said:
     

    Che dire, semplicemente eccezionale, la natura ci ha dato tanto, e ci dice semplicemente, approfittatene.
    Con questi frutti, non solo si allunga la vita, ma si vive bene.

    • laughe il said:
       

      Infatti mi sto specializzando in ricette con frutta e verdura semisconosciuta, che può essere la guava, come il chayote o l’ocra; ce ne sono ancora un’infinità di ricette di questo tipo che devo elaborare. L’unico problema è che a volte trovare gli ingredienti non è facile. Quando proprio non li trovo chiedo ad Amazon, come ho fatto per il sumac per esempio.

I commenti sono chiusi.