Crea sito

zucchine a funghetto – un ottimo contorno

Quando ho a disposizione una certa quantità di zucchine la prima ricetta che mi viene in mente di preparare è quella delle zucchine a funghetto, forse il metodo più semplice e veloce per cucinare questo ortaggio.

Per la riuscita di questo contorno occorrono zucchine piccole e molto fresche, con ancora il fiore attaccato dai colori brillanti, meglio se della qualità genovese, quelle più chiare per intenderci, che contengono meno acqua e si rompono meno in fase di cottura.

Il nome di questa ricetta non deve far pensare che tra gli ingredienti siano presenti i funghi, esso deriva infatti solo dal procedimento di taglio e cottura simile a quello della cottura dei funghi.

zucchini a funghetto
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 1 kg Zucchine
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 ciuffo Prezzemolo
  • dado vegetale
  • 2 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 1 pizzico Origano (o maggiorana)
  • Sale

Preparazione

    • Lavare e tagliare le zucchine a rondelle.
    • Se i fiori sono molto freschi staccare i petali e tagliarli a striscioline.
    • Tritare lo spicchio d’aglio insieme al prezzemolo.
    • In una padella scaldare l’olio e unire il trito di prezzemolo e aglio  (se si preferisce si puo’ mettere lo spicchio d’aglio intero per toglierlo a fine cottura).
    • Unire le zucchine e le striscioline di fiori, rimescolare e cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti unendo se necessario poca acqua e, se si vuole, un po’ di dado vegetale
    • Il tempo di cottura dipenderà molto dalla qualità e soprattutto dalla freschezza delle zucchine.
    • Aggiustare di sale e unire un pizzico di origano o di maggiorana.
    • Cuocere ancora 5 minuti spegnere il fuoco, eliminare lo spicchio d’aglio, nel caso si sia lasciato intero, e servire.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.