tortine cremose alle more senza cottura

Se hai voglia di un dolce, ma non vuoi accendere il forno ti consiglio queste tortine cremose alle more senza cottura.
Il procedimento per preparare queste tortine è molto simile a quello della cheesecake,  ma cambia la forma: un pirottino fatto con biscotto sbriciolato e burro raccoglie la crema al mascarpone e yogurt aromatizzata alle more.
Decorate con panna, e frutti rossi le tortine cremose alle more senza cottura si presentano molto bene come fresco dessert di fine pasto.

Stai cercando dei dolci dessert senza cottura? Ti lascio qualche idea

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Porzioni9
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàEstate

Ingredienti

per la base:

200 g Biscotti secchi
80 g Burro

per la crema:

200 g Yogurt greco
200 g Mascarpone
70 g Zucchero (dipende dei gusti)
180 g More
1 foglio Colla di pesce (facoltativa)
50 ml Latte (facoltativo serve per la colla di pesce)

per decorare:

2 cucchiai Confettura di frutti di bosco
Panna montata

Strumenti

1 Mixer
1 Pentolino
1 Ciotolina
1 Ciotola
1 Spatola

Preparazione

per la base:

Trita con il mixer i biscotti assieme al burro ammorbidito e tagliato a tocchetti.

Distribuisci 2-3 cucchiai del composto ottenuto sul fondo e sui lati degli stampini e pressando leggermente con le mani copri tutta la superficie.
Metti in  freezer per almeno 30 minuti.

per la crema:

Metti in ammollo in acqua fredda la colla di pesce (volendo la colla di pesce si può anche non mettere, otterremo un dolce solo un po’ più morbido)

Fai scaldare in un piccolo pentolino un dito di latte, strizza la colla di pesce e uniscila al latte mescolando per farla sciogliere, metti da parte a raffreddare.

In una ciotola mescola energicamente lo yogurt,  il mascarpone e lo zucchero.

Una volta raffreddato unisci alla crema il latte mischiato con la colla di pesce, amalgamando tutto molto bene.
Dividi la crema in due parti.

Tira fuori dal frigo gli stampini con la base di biscotto e distribuisci la crema bianca.
Riponi gli stampini in frigo o meglio in freezer.

Frulla le more tenendone da parte alcune per la decorazione.
Ponile in un colino e mescola con un cucchiaio (in modo da filtrare il succo ed eliminare i semini) sulla crema al mascarpone .

Mescola la crema fino ad ottenere un composto ben omogeneo.

Riprendi gli stampini e versa in ognuno  la crema alle more.
Riponi nuovamente in frigo per qualche ora.
Togli lo stampino di silicone e disponi le tortine cremose alle more in un piatto da dessert.
Prima di servire decora con le more rimaste.

Note

In questo articolo è presente un link di affiliazione Amazon STAMPI PER MUFFIN IN SILICONE, RIUTILIZZABILI

conservazione delle tortine cremose alle more

Conserva le tortine in frigorifero fino al momento di servirle in tavola.

Le tortine si mantengono per 2 giorni in frigo, per mantenerle più giorni si possono riporre in freezer ben chiuse in un contenitore, basterà tirarle fuori almeno 15 minuti prima di servirle.

se questa ricetta ti è piaciuta…

…continua a seguirmi sulla mia pagina facebook o sul mio profilo Instagram  per restare sempre aggiornato sulle novità.

Se vuoi puoi anche votare la ricetta mettendo tante stelline.

Grazie per la tua visita!


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Hai voglia di aiutarmi a migliorare la ricetta, rispondendo a qualche domanda? Grazie!

* Domanda obbligatoria

Pubblicato da Gineprina Cucina

Mi chiamo Daniela, Gineprina è solo un nome di fantasia e più avanti vi spiegherò il perché di questo nome. Vivo a Genova, la mia città natale, amo la mia Liguria, con il suo mare e le sue colline e amo cucinare e gustare i piatti della tradizione ligure. Sono un architetto che di mestiere fa di tutto fuorché l’architetto, precaria a vita ho per fortuna mille passioni e interessi, fra queste anche quella di cucinare e raccogliere ricette che mi ispirano, per poi sperimentarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.