Crea sito

la torta di rose come la faccio io

La torta di rose, chiamata così perché ha l’aspetto di un bouquet di boccioli di rose, è sicuramente un dolce d’effetto, ma è anche una torta molto buona.
Pare abbia origini mantovane o bresciane, anche se a dire il vero, io l’ho trovata in più di una panetteria genovese, questo a significare che le cose semplici e buone si tramandano un po’ ovunque.
Si dice che nel passato essa venisse offerta alle mamme dopo il parto per le sue qualità nutrizionali, certamente è un dolce sano, e una perfetta merenda per grandi e piccini.
Fatta con l’impasto della pasta brioche va fatta lievitare come il pane.
Qui vi spiegherò come procedere utilizzando il comune lievito di birra, ma nulla vieta di utilizzare anche pasta madre, o starter preparati in precedenza, che andranno inseriti nell’impasto.
L’impasto può essere fatto a mano ma anche con un’impastatrice o con il bimby.
Ma ora veniamo alla ricetta

torta alle rose
  • DifficoltàMedio
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni1 torta
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 50 gZucchero
  • 150 mlLatte
  • 25 gLievito di birra fresco
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 3Tuorli
  • 200 gFarina Manitoba
  • 150 gFarina 00
  • 1 pizzicoSale
  • Scorza di limone

per la crema al burro

  • 100 gBurro
  • 100 gZucchero
  • 100 gUvetta (facoltativa)
  • 1 bicchiereRum (facoltativo)

per la glassa

  • 1 bicchiereLatte
  • 100 gZucchero
  • 1 bustinaVanillina

Preparazione

  1. Tritare con un mixer la scorza di limone assieme allo zucchero.

    Intiepidire il latte riporlo in una ciotola capiente e unire il lievito di birra, mescolare per farlo sciogliere.

    Se si usa il bimby 2 min. 35° vel 1.

    Unire lo zucchero e la scorza di limone, l’olio, i tuorli, le farine e il sale e impastare il tutto prima nella ciotola e poi sulla spianatoia.

    Se si usa il bimby 1 min. velocità spiga.

    Fare un panetto e metterlo a riposare coperto da un telo.

    Mettere il rhum in una tazza e ammorbidirvi l’uvetta (passaggio facoltativo)

    Fare ammorbidire il burro e lavorarlo con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa.

    Se nella torta non si vuole mettere l’uvetta si può aggiungere un pochino di rum all’interno della crema al burro.

    Se si usa il bimby fare la crema frullando 1 minuto a velocità 3.

    Riprendere il panetto e stenderlo su di un piano leggermente infarinato formando un rettangolo di circa 30 x 25 cm. e arrivando ad uno spessore di 1 cm.

    Spalmare sulla superficie la crema al burro e distribuirvi sopra l’uvetta ben strizzata (facoltativa).

    Arrotolare la sfoglia su se stessa.

    Tagliare il rotolo a tranci di 4 cm.

    Con le mani chiuderli sul fondo in modo che durante la cottura non esca la crema e sistemarli in una teglia leggermente imburrata (girandoli in modo da vedere il taglio) distanziati tra loro di qualche centimetro.

    (Io ho utilizzato una teglia di silicone così da non dover utilizzare altro burro)

    Lasciare lievitare in luogo tiepido per il tempo necessario affinché i tranci arrivino a toccarsi.

    Passare in forno già caldo (200 gradi) per 15 minuti.

    Nel frattempo preparare lo sciroppo facendo bollire per qualche minuto il latte con la vanillina e lo zucchero, mescolando in continuazione.

    Togliere la torta dal forno e spennellarla velocemente con lo sciroppo.

    Rimetterla nel forno per altri 15 min.

    Sfornare la torta.

    Lasciare raffreddare e servire.

conservazione

La torta di rose non si conserva a lungo, tende ad indurirsi come il pane e gli altri lievitati.

Consiglio di consumarla entro uno o due giorni e nel caso ne avanzasse riporre in freezer.

Sarà buonissima anche una volta tirata fuori e riscaldata in forno.

se si volesse utilizzare pasta madre o starter preparati in precedenza

unirne una dose di circa 200 gr. all’impasto descritto.

suggerimanto

Se questa ricetta ti è piaciuta prova anche i cinnamon rolls alla cannella che trovi qui.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.