torta angelica salata

Sfornare lievitati è una delle mie grandi passioni, ma questa torta angelica salata non l’avevo ancora provata.

E’ una torta fatta con pasta brioches farcita, ed ha una forma molto particolare.

Trovando spesso  immagini sul web di questa bellissima torta sia in versione dolce che in versione salata mi sono incuriosita e non ho potuto non farla.

Ho scoperto che questa torta è stata realizzata per la prima volta dalle “Sorelle Simili”, gemelle panificatrici bolognesi conosciute in tutto il mondo per la loro scuola di cucina, e la ricetta originale è descritta nel famoso libro “Pane e Roba dolce delle Sorelle Simili”.

A vederla sembra complicato dare questa forma particolare all’impasto in realtà si tratta solo di arrotolare, tagliare, e intrecciare.

L’impasto risulta morbidissimo e facile da lavorare e per realizzare la torta angelica in versione salata possiamo utilizzare per la farcitura ingredienti saporiti che più ci aggradano.

Dover svuotare vasetti di olive, pomodori secchi avanzati, e pezzetti di formaggio può essere una buona scusa per realizzare questa torta.

Per la mia torta angelica salata ho variato leggermente le dosi e per fare il lievitino ho utilizzato il siero del kefir di latte al posto dell’acqua, che aiuta nella lievitazione, ma non è necessario.

torta angelica salata
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:40 minuti
  • Porzioni:1 torta
  • Costo:Basso

Ingredienti

per il lievitino:

  • 100 g Farina Manitoba
  • 100 g Acqua (o siero di kefir)
  • 20 g Lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino Miele

per l’impasto:

  • 200 g Farina Manitoba
  • 100 g Farina 00
  • 50 g Parmigiano reggiano
  • 120 g Latte
  • 2 Tuorli
  • 100 g Burro

per la farcitura:

  • Olive verdi
  • Olive nere
  • Pomodori secchi
  • Formaggio fresco
  • Wurstel
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio Latte

Preparazione

preparazione lievitino:

    • Intiepidire l’acqua o il siero di kefir di latte, (non deve essere caldissima)
    • Versare in una ciotola.
    • Aggiungere il lievito e il miele e rimescolare in modo che si sciolgano
    • Aggiungere la farina e rimescolare velocemente.
    • Coprire con un panno o con pellicola trasparente.
    • Lasciare riposare per una mezz’ora dentro il forno spento.

preparazione lievitino con l’uso del bimby:

    • Scaldare l’acqua a 37° 2 min.  vel 1
    • Inserire il lievito e il miele 37° 2 min. vel. 3
    • Unire la farina 2 min. vel 3
    • Lasciare riposare per mezz’ora con il coperchio chiuso.

Procedimento per l’impasto:

    • Unire al lievitino le farine, il latte leggermente intiepidito, i tuorli, il burro morbido, il parmigiano grattugiato, il sale e impastare con le mani per qualche minuto.
    • Si otterrà un impasto morbido ma non appiccicoso che stenderemo su di un piano.

procedimento impasto bimby:

    • Unire al lievitino le farine, il latte leggermente intiepidito, le uova il burro tagliato a piccoli pezzetti, il parmigiano grattugiato, il sale e impastare per 2 minuti velocità spiga.
    • Togliere l’impasto dal boccale e stenderlo su di un piano.

Stesura e farcitura:

    • Stendere l’impasto su un piano infarinato dando la forma rettangolare (io ho fatto 35×30 cm. circa) e uno spessore di un centimetro circa.
    • Tagliare a rondelle le olive, a striscioline i pomodori secchi a cubetti il formaggio.
    • Spennellare l’impasto con un po’ di olio extravergine d’oliva, distribuire la farcitura su tutta la superficie dell’impasto e arrotolare il tutto.
    • Tagliare il rotolo per tutta la lunghezza in modo da ottenere due strisce farcite.
    • Intrecciare le due strisce mantenendo le parti tagliate verso l’alto per evitare che esca la farcitura e dare la forma a ciambella chiudendo i due lembi.
    • Mettere la ciambella in teglia rivestita di carta forno oppure oliata.
    • Lasciare lievitare per circa un’ora in forno spento.
    • Spennellare la torta con latte o con il bianco d’uovo rimasto.
    • Cuocere a 200° C.  forno statico per 30-40 minuti.
  1. torta angelica salata

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità.

Precedente torta a spirale ai broccoli Successivo crostata al mascarpone e ricotta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.