fagottini con cavolo cappuccio viola

Oggi prepariamo i fagottini con cavolo cappuccio viola.

Il cavolo viola è un ortaggio dalle innumerevoli proprietà.

Il colore viola intenso ci fa subito pensare alla ricchezza di antociani, pigmenti vegetali che hanno capacità antiossidante, antinfiammatoria, antinvecchiamento e anti radicali liberi.

Ma il colore rende questo ortaggio anche molto scenografico per cui si adatta a preparare dei piatti particolarmente interessanti.

In passato ti avevo già proposto alcune mie ricette, più sotto potrai vedere i link, ma oggi ho trovato una nuova idea per utilizzarlo.

Per l’involucro esterno ho usato una pasta brisè, ma se vuoi puoi optare per la pasta matta, la pasta sfoglia oppure la pasta per il pane.

Per ottenere fagottini tutti uguali ho utilizzato un pratico stampo che si trova facilmente in commercio.

Se vuoi acquistarlo ti consiglio quello della Tescoma , sono quattro stampi di differenti misure. Per fare i miei fagottini ho utilizzato lo stampo da 10 cm.(clicca qui per il link)

Se non hai lo stampo con un po’ di abilità potrai procedere anche a mano senza grossi problemi.

Io ho scelto di cuocere i miei fagottini in forno per praticità e per avere un piatto più sano, ma se vuoi fagottini più croccanti e golosi puoi anche friggerli in abbondante olio.

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni11 pezzi
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti

per il ripieno

500 g cavolo viola
1/2 cipolla
30 ml olio extravergine d’oliva
1 bicchierino vino bianco (facoltativo)
100 g stracchino (o altro formaggio tenero)

per la sfoglia

250 g farina 0
100 g burro
70 ml acqua
q.b. sale fino

Strumenti

per la pasta:

1 Mixer
oppure1 Robot da cucina
1 Spianatoia
1 Mattarello
1 Stampo
oppure1 Coppapasta

per la cottura del cavolo:

1 Tagliere
1 Coltello
1 Ciotola
oppure1 Centrifuga
1 Padella
1 Cucchiaio di legno

per la cottura dei fagottini:

1 Teglia
oppure1 Padella
1 Ciotolina
1 Pennello
Carta forno

Passaggi

per la pasta brisè:

Inserisci tutti gli ingredienti nel mixer o nel bimby o altra impastatrice simile e fai andare per 15-20 secondi, non di più altrimenti l’impasto si scalda.

Con il bimby 15 Sec. Vel. 6.

Otterrai un impasto molto sbriciolato.

Togli dal boccale e con le mani forma una palla.

Lascia riposare la pasta in frigo avvolta in pellicola trasparente per 30 minuti.

per il ripieno di cavolo cappuccio viola:

Metti il cavolo cappuccio viola su di un tagliere e taglialo a striscioline, eliminando le parti dure e il torsolo.

Sistema il cavolo in una ciotola o ancor meglio nella centrifuga per insalata e lavalo.

Pulisci e taglia la cipolla a fettine sottili.

Scalda l’olio in una padella capiente e rosola le fettine di cipolla.

Unisci il cavolo.

Lasciare cuocere per una decina di minuti, a fuoco medio, rimescolando spesso e aggiungendo all’occorrenza un po’ di vino bianco o di acqua.

composizione dei fagottini:

Riprendi l’impasto e stendilo su di una spianatoia leggermente infarinata.

Premi lo stampo per panzerotti aperto come in figura sulla pasta.

Se non hai lo stampo puoi utilizzare un coppa pasta o un semplice coperchietto di un barattolo.

Infarina leggermente lo stampo.

Poni un cerchio di pasta sullo stampo e farcisci con un cucchiaio di cavolo stufato e un pezzetto di stracchino.

Chiudi lo stampo e premi con forza.

Apri lo stampo e togli il panzerotto.

Se non hai lo stampo procedi semplicemente a mano.

Taglia con una rotella eventuali parti eccedenti.

Procedi a formare tutti i panzerotti fino a terminare il ripieno e la pasta.

cottura in forno:

Poni i fagottini in una teglia ricoperta da carta forno.

Spennella la superficie con tuorlo d’uovo e se vuoi aggiungi qualche semino, io ho aggiunto semi di kia.

Metti in forno e lascia cuocere per circa 20 minuti a 200° C.

frittura – alternativa:

Poni in un pentolino a sponde alte, abbondante olio di semi e fallo scaldare bene.

Puoi verificare la temperatura inserendo il manico di un cucchiaio di legno, se fa le bollicine l’olio è pronto.

Cuoci i fagottini pochi alla volta fino alla completa doratura.

Mettili man mano a scolare su carta assorbente.

conservazione:

I fagottini con cavolo cappuccio viola vanno consumati subito, ancora caldi.

Se dovessero avanzare è possibile congelarli e scaldarli in forno prima del consumo.

note

Prodotto sponsorizzato Amazon Tescoma Delicia 630880 Set 4 per Ravioli e Panzerotti

se questa ricetta ti è piaciuta…

…continua a seguirmi sulla mia pagina facebook o sul mio profilo Instagram  per restare sempre aggiornato sulle novità.

Se vuoi puoi anche votare la ricetta mettendo tante stelline.

Grazie per la tua visita!

4,3 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da gineprinacucina

Mi chiamo Daniela, Gineprina è solo un nome di fantasia e più avanti vi spiegherò il perché di questo nome. Vivo a Genova, la mia città natale, amo la mia Liguria, con il suo mare e le sue colline e amo cucinare e gustare i piatti della tradizione ligure. Sono un architetto che di mestiere fa di tutto fuorché l’architetto, precaria a vita ho per fortuna mille passioni e interessi, fra queste anche quella di cucinare e raccogliere ricette che mi ispirano, per poi sperimentarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.